Le 10+1 strade da percorrere almeno una volta nella vita!

Le strade sono un pò come le canzoni, o i film: ognuno ha le sue preferite, la sua classifica intima e personale fatta di incontri e ricordi on the road.
Tuttavia, proprio come per i film e le canzoni, ci sono quelle strade che vanno fatte, o che devono piacere per forza.
Perché?
Perché basta vederle in foto, per capirlo.
Abbiamo scelto le 10 (+1) che più di tutte vengono inseguite e raccontate dai patiti di viaggio in giro per il mondo, che sia in macchina, in moto, in bici o a piedi.
Musica a palla, braccio fuori dal finestrino, frizione, prima e via!

1. Pacific Highway 1, California, USA

Da Los Angeles a Frisco in 600 km di costa selvaggia, onde spumeggianti che s’infrangono sulle rocce e perfino qualche leone di mare a prendere il sole.
Costruita in varie fasi, i primi lavori della State Route iniziarono nel 1930 nella zona di Big Sur (tra l’altro, la parte più bella). Il nome Highway 1 arrivò solo nel 1964, a lavori ultimati.

2. Tunnel Guoliang, Cina

Alcune strade non hanno bisogno di curve o virtuosismi per diventare famose, basta il semplice colpo d’occhio a renderle uniche: il tunnel Guoliang è una di queste. Scavato nel fianco verticale dei Monti Taihang, nella provincia cinese di Henan, il tunnel offre un breve ma indimenticabile tragitto di 1,5 km, noto anche per la sua pericolosità.

 3.  Gole del Dades, Marocco

Le Gorges du Dadès in francese, si trovano tra le vette dell’ Atlante in Marocco, circa 200 chilometri ad est da Marrakech. Dopo aver superato questo terribile valico, si arriva nell’omonima valle, colorata dall’inaspettato verde intenso dei terreni irrigati con le acque che hanno scavano queste gole.

4. Ruta 40, Argentina

La Ruta 40 è una delle autostrade più lunghe del mondo: attraversa 20 parchi nazionali e valica innumerevoli passi andini nei suoi 5.000 km. Se non avete il tempo per percorrerla tutta, meglio scegliere il tortuoso nord rispetto al turistico sud.

5. Strada dell’ Atlantico 

La Atlanterhavsveien è un tratto di 8 km compreso tra le città norvegesi di Kristiansund e Molde. Collega e galleggia sopra diversi isolotti e scogli grazie a numerose strade rialzate, viadotti e ben otto ponti, tra i quali spicca il ponte di Storseisundet.

Iniziata il 1º agosto 1983, la strada è stata terminata il 7 luglio 1989.Nel 2005 è stata eletta Costruzione norvegese del secolo.

6. Transfagarasan, Romania

Voluta fortemente da Ceausescu negli anni ’70 per motivi militari, questa autostrada costruita a candelotti di dinamite sfida le montagne che la circondano, collegando la Transilvania e la Valachia tramite una serie di tunnel, ponti e viadotti. E’ lunga ben 90 km, e tanto bella quanto difficile da pronunciare.

7. Autostrada del Karakoram, Cina e Pakistan

Ci sono voluti ben 27 anni per costruire la cosiddetta Autostrada dell’Amicizia, basta un solo sguardo per renderla indimenticabile. Coi suoi 1.300 km che collegano Cina e Pakistan attraversando i massicci del Karakoram, è una delle strade asfaltate più alte del mondo. Alcuni tratti ripercorrono le orme della mitica Via della Seta.

8. Riksveg 55, Norvegia

La strada “sul tetto della Norvegia” tocca i 1.434 mslm. Tra vedute di laghi luccicanti e vette innevate, collega il paese Lom al fiordo Sognefjorden

9. White Rim Trail, Utah, USA

100 miglia di circuito e 3-4 giorni di viaggio. Tanto ci vuole a completare l’intero percorso che s’inerpica nel Parco Nazionale delle Canyonlands. C’è tutto: archi, canyons, altipiani e strapiombi. Ricordatevi solo di fare il pieno d’acqua, perché non ci sono bar in zona…

10. Tian Men Shan Big Gate Road, Cina

Anche conosciuta come Tianmen Winding Mountain Road, si trova nel Parco Nazionale delle Montagne Tianmen, nel nordovest dell’Hunan. Terminata nel 2006, raggiunge i 1.300 metri d’altitudine ed è lunga 11 km. Ma chi l’ha percorsa, la ricorda infinita: si raccomanda piena fiducia nelle proprie capacità di guida e nella propria macchina, perché alcuni tornanti sono a picco sul vuoto.

11. Strada dei Baobab, Madagascar

Siamo arrivati alla +1: la Route Nationale 8 è una strada battuta di quasi 200 chilometri tra Morondava e Bekopaka, nell’ovest del Madagascar, impraticabile durante tutta la stagione delle piogge. La sua fama è dovuta al tratto che porta a Belo Sur Tsiribihina: qui si cammina tra file di magnificenti baobab, da cui deriva il nome Allés des babobab.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *