#italiaontheroad – Un tesoro d’inestimabile valore: la Calabria

#ItaliaOnTheRoad torna a far tappa in Calabria, perchè non si finisce mai di scoprirla e perchè abbiamo un nuovo punto d’appoggio per la nostra esplorazione, Scopri la Calabria, un portale in continua attività promozionale e divulgativa del territorio calabrese in ogni sua forma, terreno fertile viste le infinite gioie che questa terra può regalare agli occhi, alla mente e… alla gola! A darci una mano in questa spedizione sarà Donatella di “Scopri la Calabria

 

Calabria on the road: cosa è assolutamente vietato perdersi una volta saliti in macchina?

Isola_di_Dino

Venendo da Nord, costeggiare l’Alto Tirreno è un vero spettacolo di colori, tra il blu del mare e il verde delle montagne, imperdibile l’Isola di Dino (foto a sinistra) e l’isola di Cirella (da non perdere la fantastica granita al cedro!). Innumerevoli i borghi antichi:  la storia che racchiudono è veramente millenaria! Per giungere poi a Paola, città di San Francesco, di cui il simbolo per eccellenza è il Santuario che si presenta imponente nella parte alta e collinare di Paola.

Consigli dell’esperto: un tesoro nascosto che solo i locali conoscono!

 

Reggio_calabria_museo_nazionale_mosaico_da_kaulon

Mosaico rinvenuto a Kaulon, nel comune di Monasterace, ora conservato presso il Museo Nazionale di Reggio Calabria.

Da non perdere sicuramente Monasterace e il sito archeologico che lo caratterizza, ad oggi non valorizzato ma che conserva in sè i segni dell’antica Grecia in Calabria. E’ il simbolo di un passato che fu, glorioso e sempiterno, che ha indirizzato la cultura di un’intera regione per secoli, e che oggi andrebbe rivalutato e fatto conoscere vista la sua importanza storica e culturale. Molti i resti anche di età medievale e bizantina, chiese e duomi, torri e castelli. Da non perdere!

Consigli sulla viabilità: quali sono le strade più panoramiche da percorrere e quali invece da evitare per il traffico?

D’estate senza dubbio è meglio evitare la SS107 che collega l’alto Tirreno Cosentino alla città di Cosenza e a Crotone. Meglio percorrere le vie costiere sia sullo Ionio che sul Tirreno per gustare con gli occhi i meravigliosi scorci panoramici che queste strade offrono. La Salerno Reggio Calabria rimane ad oggi l’unica soluzione per abbreviare i tempi, sempre che non ci siano lavori in corso…

cascate-marmarico

Cascate del Marmarico, sulla costiera Ionica.

Se non ora quando?: i migliori periodi dell’anno per visitare la Calabria. 

La Calabria la  si può visitare durante tutto l’arco dell’anno, offrendo allo stesso tempo spiagge e mari incantevoli ed entusiasmanti ascese sui monti caratteristici, spesso proprio a picco sul mare. E’ d’ammettere che in Estate ci sono più servizi per i Turisti, ma chi fa da se fa per tre, contando anche che la gente di quelle parti sa essere più che ospitale… siete mai riusciti a declinare l’invito di un calabrese!?

1298554189443

Tratto di costa Tirrenica

 

Usi e costumi: quali feste tradizionali o sagre sono assolutamente imperdibili?

Consigliatissime “la Festa del Peperoncino” a Diamante, il “Caulonia Festival” a Caulonia, “La Sagra dello Stocco” a Mammola, “La sagra del Costume Arberesh e suoni di minoranza” a Vaccarizzo Albanese.

Pic-nic: specialità da gustare solo e soltanto nelle trattorie tipiche.

Sicuramente da ordinare appena arrivati: la parmigiana calabrese, la Fileja (pasta fresca tradizionale calabrese fatta in casa), la pasta con pangrattato e acciughe, la soppressata calabrese. Come vi avevamo anticipato, la gola di certo non ne risente!

Immagine20

Eccovi una deliziosa preparazione per sfruttare al meglio la pasta fileja: tostare dei pinoli in padella, aggiungere olio e scalogno tritato, fare soffriggere leggermente e poi aggiungere dei pomodorini pachino tagliati a pezzi. Far cuocere fin quando non si saranno sfaldati, aggiungere un mestolo di acqua di cottura della pasta, sale e zucchero, unire la pasta scolata al dente, amalgamare bene, servire con il cacioricotta e il basilico.

 

Ultima offerta: cosa offre la Calabria che nessun’altra regione italiana può vantare

E’ bene ripeterlo, la montagna e il mare misti alla storia millenaria della Regione la rendono unica: qui se solo si venissero a conoscere le infinite meraviglie nascoste, si vivrebbe di solo turismo. Servono le infrastrutture, le vie di accesso e la cultura della popolazione, che pensa di non aver nulla e invece ha tra le mani un tesoro di inestimabile valore!

tropea

Spiaggia di Tropea

Un patrimonio su cui puntare per la regione Calabria ma che nel frattempo, proprio per la sua impopolarità, regala piccoli paradisi ancora intatti, dove l’unica cosa che vi distrarrà sarà quel profumino persistente di pietanze piccantine che troverete ovunque, e con piacere.

Cos’altro aggiungere per convincervi a dare una sbirciata alle offerte di noleggio auto in Calabria?

 

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *