In viaggio col bebè: consigli e avvertimenti!

newborn-220142_640

Iniziamo subito col dire una cosa: non c’è alcuna controindicazione nel trasportare in auto un neonato.

Ci viene subito in aiuto la scienza: i bambini fino a circa un anno di età non soffrono di cinetosi, rendendoli immuni a mal d’auto, mal di mare, di treno e d’aereo! Se avete dunque intenzione di portare il vostro pargolo a fare un giro sulle montagne russe farete bene a badare più a voi stessi che a lui!

Ora che la scienza ha sentenziato, vediamo cosa dice la legge in merito al trasporto dei bambini piccoli.

Nessuna legge impone di portare il proprio figlio sul sedile posteriore (come molti erroneamente pensano), ma secondo accurati studi e (purtroppo) analizzando gli incidenti in cui rimangono coinvolti, si può evincere che il posto migliore per posizionare il seggiolino sia quello centrale sul sedile posteriore. Affermazione valida solo in presenza dell’apposita cintura di sicurezza centrale che, nel caso dovesse mancare (come in alcune auto un po’ datate), farà risultare il lato destro del sedile posteriore il più sicuro

Come già detto in precedenza nessuno ci vieta di posizionare il pargolo sul sedile davanti, per un controllo costante o un bacetto rapido mentre siamo fermi ad un semaforo, ma ricordate: le distrazioni alla guida aumenterebbero, e sono proprio quelle, anche le più brevi, ad esser causa della quasi totalità degli incidenti!

Di seguito riportiamo la lista dei dispositivi a norma regolati dall’art.172 del Codice della Strada:

  • Gruppo 0 (navicella): per bambini da 0 a 10 kg (da 0 a 9 mesi circa) Lettini che permettono al neonato di viaggiare sdraiato;
  • Gruppo 0 + (ovetto): per bambini da 0 a 13 kg (da 0 a 15 mesi circa) Lettini analoghi ai precedenti con una maggior protezione alla testa e alle gambe;
  • Gruppo 1: per bambini da 9 a 18 kg (da 9 mesi fino 4-5 anni circa) Dispositivi che devono essere fissati all’auto attraverso la cintura di sicurezza. La cintura va fatta passare all’interno della struttura del seggiolino e deve essere ben tesa in maniera da impedire qualsiasi spostamento;
  • Gruppo 2: per bambini da 15 a 25 kg (da 4 a 6 anni circa) Cuscini dotati di braccioli e talvolta di un piccolo schienale. Servono a sollevare il bambino in maniera da poter usare, con l’aggiunta di un dispositivo di aggancio, le cinture di sicurezza dell’auto che in questo modo passano nei punti corretti (sopra il bacino e sopra la spalla, invece che sopra il petto e il collo);
  • Gruppo 3: per bambini da 22 a 36 kg (da 6 fino 12 anni circa) Anche in questo caso si tratta di un seggiolino di rialzo, senza braccioli, che serve per aumentare l’altezza del bambino, affinché si possano usare le cinture di sicurezza.

Ricordiamo alcune precauzioni fondamentali relative a questi dispositivi:

  • E’ di fatto assolutamente vietato installare un supporto di Gruppo O o O+ sul sedile anteriore in presenza dell’airbag sul lato passeggero.
  • Stessa regola per le altre categorie, dove è di fatto solo consigliata e non imposta.
  • Il supporto per neonati va sempre posizionato in senso contrario a quello di marcia.

L’obbligo di utilizzare questi dispositivi cessa al compimento dei 12 anni d’età o quando il bambino supera il metro e mezzo di altezza (anche se minore di 12 anni), poichè da quel momento potrà usare le normali cinture di sicurezza.

Le sanzioni per il mancato uso dei dispositivi di cui sopra vanno dai 70 ai 285 Euro, in aggiunta alla perdita di 5 punti dalla patente. Se in macchina è presente un genitore del bambino che non sia impegnato alla guida, la multa verrà applicata a quest’ultimo.

Inutili per qualsiasi mamma ulteriori consigli, dall’attenzione ai colpi di vento con i finestrini aperti, all’eccessivo caldo che si crea d’estate. E’ bene inoltre in viaggi particolarmente lunghi, fare qualche sosta in più per far prendere aria al bambino!

Sul nostro portale potrete noleggiare qualsiasi vettura e applicare il seggiolino che più si adatta al vostro bambino, neonato o scalpitante corridore che sia. Venite a scoprire tutte le nostre offerte su www.noleggioauto.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *