Cos’è e come funziona lo Street Control

Lo Street Control è una tecnologia che ha fatto tanto parlare di sé da quando è stata introdotta, per gli straordinari risultati ottenuti nel cogliere e sanzionare le contravvenzioni stradali, in particolare relativamente ai parcheggi irregolare e ai reati di evasione assicurativa.

Da Milano fino alla provincia di Trapani, passando per Torino, Sanremo, Terni e Lecce, la tecnologia dello Street Control è largamente diffusa sul territorio italiano ed è un vero spauracchio per il parcheggio selvaggio, così abituale e frequente nelle città italiane.

I numeri sono impressionanti: basti pensare che nell’aprile 2016, solo nel comune di Lecce sono state emesse quasi 300 multe, alcune delle quali piuttosto ingenti, per auto prive di copertura assicurativa, veicoli senza revisione e autisti privi di documenti di guida validi. Vediamo cos’è lo Street Control, come funziona e perché è così efficace.

street control

Cos’è lo Street Control

Lo Street Control consiste in un sistema di telecamere installate sulle auto delle pattuglie della polizia municipale, in grado riprendere e fotografare le targhe delle vetture in strada nel raggio di 20 metri, sia di giorno che di notte.

Le immagini raccolte vengono inviate a un tablet o palmare in dotazione agli agenti che sovraintendono alle operazioni. In tempo reale, i dati del mezzo controllato sono trasmessi alla banca dati della polizia locale. Gli agenti, a loro volta, eseguono dei controlli incrociati con altri database a disposizione, come quelli delle società di assicurazioni e della motorizzazione civile. In un lasso di tempo molto ridotto, in questo modo, si può certificare una violazione al codice della strada.

Inoltre, si può anche scoprire se il veicolo coinvolto sia o meno assicurato, in regola con la revisione o se sia stato rubato. Riscontrata l’irregolarità, l’agente verifica i dati sul verbale e fa partire la procedura che porterà alla notifica della multa direttamente a casa dell’automobilista. La cosa straordinaria di questo procedimento è che può avvenire al ritmo di sei verbali al minuto: una vera e propria “macchina da multe”.

Verifica e contestazioni

Tuttavia, esistono delle condizioni per poter contestare le infrazioni raccolte tramite lo street control: lo stato di necessità, ovvero se un automobilista abbandona l’auto per ragioni d’emergenza (come, per esempio, un malore), o lo scorretto posizionamento del cartello di divieto, in particolare per le soste vietate (non applicabile nei casi di parcheggi in doppia fila).

Infine, la multa è valida solo se l’automobilista è assente: se il conducente si trova nelle immediate vicinanze del veicolo, infatti, la sanzione gli va immediatamente contestata. Se la multa viene spedita a casa senza che sia stata preventivamente direttamente e immediatamente contestata al trasgressore se ne può chiedere l’annullamento, ragion per cui ogni rilevazione dev’essere verificata e confermata da un agente dotato dell’apposito tablet prima di attivare il procedimento di notifica.

Ricevere una multa con un auto a noleggio

violazioni

Nel caso in cui la violazione venga rilevata su un auto a noleggio, ricordiamo che il pagamento della multa spetta al responsabile dell’infrazione. Tuttavia, se la contravvenzione riguarda la messa in regola del veicolo, le responsabilità potrebbero essere imputate alla società di noleggio. Il consiglio è sempre di leggere con attenzione le clausole di noleggio.

Qualora la contravvenzione non venga notificata sul posto dall’autorità locale, il cliente riceverà la multa al termine del noleggio. Questo avviene nella maggior parte dei casi di eccesso di velocità, accesso a zone a traffico limitato, mancato pagamento di un pedaggio stradale.

Ma, una volta ricevuta una multa per un’auto a noleggio, a chi tocca pagarla? La risposta è semplice: la contravvenzione va pagata da chi ha commesso l’infrazione, quindi dal conducente alla guida del veicolo a noleggio. Tuttavia, è fondamentale informarsi su cosa fare per pagare la multa presa con un’auto a noleggio, in modo tale da evitare spiacevoli sorprese.

Cosa ve ne pare dello Street Control? Trovate che sia una soluzione efficace alla vigilanza del traffico urbano? Lasciate un commento nelle nostre pagine Facebook, Twitter o Instagram… vi aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *