La classifica dei 10 musei dell’automobile da visitare in Italia

Un viaggio alla scoperta dei migliori musei dell'automobile in Italia, dove risiedono i più iconici pezzi di design a quattro ruote del '900.

Le automobili di ogni epoca possiedono un fascino a cui molti non riescono a resistere, per via del loro design rivoluzionari o per i loro dettagli meccanici, veri e propri capolavori dell’ingegno umano. Vediamo quindi dove ammirare molti dei modelli che hanno fatto la storia dell’automobile nella nostra speciale classifica dedicata ai musei dell’automobile in Italia!

10. Museo Pininfarina – Cambiano

Il Museo Pininfarina si trova a Cambiano, vicino a Torino, ed è dedicato alla storia del celebre marchio autore delle più belle carrozzerie della storia dell’automobile. Il museo presenta una vasta collezione di auto e prototipi che raccontano l’evoluzione del design delle vetture da corsa e di serie, disegnate da Pininfarina dal 1930 ad oggi. Tra i modelli in mostra, si possono ammirare la Cisitalia 202, la Ferrari Dino Berlinetta Speciale e la Maserati Birdcage.

Purtroppo il museo non è aperto al pubblico, ma è comunque possibile visitarlo previa richiesta. Trattandosi di aperture straordinarie, è obbligatorio costituire un gruppo più o meno numeroso affinchè la richiesta venga accettata.

Informazioni utili:

  • Orari di apertura: per visitare il museo occorre prenotare la visita, purchè in gruppi numerosi, contattando direttamente il museo.
  • Come arrivare: il museo si trova in Via Nazionale 30, a Cambiano, a circa 20 km da Torino.

9. Museo delle Macchine della Polizia – Roma

Il Museo delle Macchine della Polizia si trova a Roma, presso uno dei padiglioni dell’ex fiera di Roma in zona EUR, ed è dedicato a tutti i veicoli che hanno fatto la storia della Polizia dal dopoguerra a oggi. Il museo ospita una vasta collezione di auto, moto, elicotteri e altre attrezzature utilizzate dalla Polizia di Stato nel corso della sua attività di controllo del territorio e di salvaguardia della sicurezza stradale.

Tra le auto in mostra, si possono ammirare modelli iconici come le moto Guzzi della Stradale o le Alfa Romeo dei film polizieschi degli anni ’70 che, oltre ad aver garantito la sicurezza delle nostre strade, hanno scritto la nostra storia culturale.

fiat 1100

Informazioni utili:

  • Orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00
  • Costo del biglietto: 3€ intero; 1,50€ ridotto.
  • Come arrivare: il museo si trova in Via dell’Arcadia 20, presso l’ex fiera di Roma, facilmente raggiungibile in autobus, metro o treni regionali.

8. Museo Mille Miglia – Brescia

Il Museo Mille Miglia si trova a Brescia, città che dal 1927 al 1957 ha ospitato l’omonima competizione automobilistica di velocità. Il museo presenta una vasta collezione di auto e moto che hanno partecipato alla gara, documenti e oggetti legati alla storia della corsa.

Il percorso espositivo racconta la storia della Mille Miglia, dalle prime edizioni degli anni ’20 fino alla sospensione della competizione nel 1957. Tra le auto in mostra, si possono ammirare modelli storici come la Alfa Romeo 6C 1750, la Ferrari 166 MM e la Mercedes-Benz 300 SLR.

mille miglia

Lo spazio museale fa parte di un più ampio spazio che accoglie un archivio storico, una taverna e uno shop, nonchè diversi spazi adibiti a meeting ed eventi. La location è estremamente suggestiva, sorta dalle ceneri di un antico monastero ormai in stato di abbandono, riqualificato con il benestare della collettività.

Informazioni utili:

  • Orari di apertura: Tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00 (ultimo ingresso alle ore 17.00)q
  • Costo del biglietto: 10 euro per gli adulti, 8 euro per gli over 65, 4 euro per i ragazzi dagli 11 ai 16 anni, gratuito per i bambini fino a 10 anni.
  • Come arrivare: il museo si trova in Viale della Bornata 123, a Sant’Eufemia (Brescia), facilmente raggiungibile in auto o con i mezzi pubblici.

7. Museo Enzo Ferrari – Modena

Il Museo Enzo Ferrari è dedicato alla vita e alle opere del celebre fondatore della casa automobilistica Ferrari, nonché alla storia e all’evoluzione della Ferrari stessa. Il museo si trova a Modena, città natale di Enzo Ferrari, e comprende due edifici.

Il primo consiste nella casa natale di Enzo Ferrari, dove si trova la prima officina del padre di Enzo, Alfredo Ferrari, attuale sede del Museo dei motori Ferrari. Il secondo è invece un nuovo edificio, progettato dall’architetto Jan Kaplicky, ed ospita una collezione permanente di auto Ferrari, nonchè mostre temporanee dedicate al Cavallino di Maranello.

Ferrari

Tra le auto in mostra, ci sono alcuni dei modelli più iconici della storia della Ferrari, come la Ferrari 250 GTO, la Ferrari F40 e la Ferrari LaFerrari.

Questo museo è il fratello minore del museo di Maranello, di cui parleremo più avanti, assieme al quale costituisce il polo museale della Ferrari, un vero gioiello per ogni appassionato del cavallino rampante.

Informazioni utili:

  • Orari di apertura: dalle 9:30 alle 18:00 (Novembre/Marzo), dalle 9:30 alle 19:00 (Aprile/Ottobre)
  • Costo del biglietto: 22 euro per gli adulti, ridotto 18 euro, 9 euro per i ragazzi dai 6 ai 18 anni e per gli over 65, gratuito per disabili e bambini fino a 5 anni.
  • Come arrivare: il museo si trova in Via Paolo Ferrari 85, a pochi passi dal centro di Modena, facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici o in auto. Il parcheggio è disponibile presso il vicino parcheggio pubblico Novi Sad.

6. Museo Piaggio – Pontedera

Sin dagli anni Venti del ‘900 la Piaggio produce vetture che trascendono il tempo grazie alla loro iconicità e, da poco più di 20 anni, è possibile ripercorrerne la storia grazie all’apertura del Museo Piaggio a Pontedera, in Toscana. Il museo è interamente dedicato al celebre marchio italiano, noto soprattutto per la produzione di scooter e motorini.

Il museo, inizialmente ospitato all’interno dell’originale officina attrezzeria, oggi occupa oltre 5000 mq e presenta più di 250 pezzi esposti tra veicoli a due ruote, motocicli, ciclomotori, auto e mezzi speciali.

Piaggio Vespa

Tra i modelli in mostra, spiccano il mitico scooter Vespa, prodotto dal 1946 ad oggi in numerose varianti e modelli, la Moto Guzzi Falcone, la Vespa 400, l’Ape, il Ciao e il Si, icone della mobilità italiana. Oltre ai veicoli, il museo presenta anche una vasta collezione di fotografie, documenti e oggetti d’epoca legati alla storia del marchio.

Informazioni utili:

  • Orari di apertura: per accedere al museo occorre prenotarsi online scegliendo tra diverse fasce orarie in cui effettuare la visita. Il Museo è aperto da martedì a sabato, la seconda e la quarta domenica di ogni mese. Chiuso il Lunedì.
  • Costo del biglietto: per la visita libera al museo, di circa 60 minuti, il contributo è libero. La visita guidata, sempre della durata di 60 minuti, ha invece un costo di 5€ a persona.
  • Come arrivare: il museo si trova in Viale Rinaldo Piaggio 7, a Pontedera (PI), a circa 35 km da Pisa e 65 km da Firenze. È possibile raggiungerlo in auto, con i mezzi pubblici (treno fino alla stazione di Pontedera-Casciana Terme, poi autobus) o con il servizio navetta gratuito dal centro di Pontedera (previa prenotazione).

5. Museo Storico Alfa Romeo – Arese (Mi)

Il Museo Storico Alfa Romeo si trova ad Arese, alle porte di Milano, e ospita una vasta collezione di auto Alfa Romeo che raccontano la storia del marchio dal 1910 ad oggi. Tra i modelli in mostra, si possono ammirare la 6C 1750, la 8C 2900, la Giulietta, la Spider Duetto e la mitica Alfa Romeo Tipo 33.

Il museo è suddiviso in diverse aree tematiche che ripercorrono la storia del marchio attraverso l’evoluzione del design, la tecnologia, le corse automobilistiche e la cultura dell’automobile. Oltre alle auto, il museo presenta anche una vasta collezione di documenti, fotografie, filmati e oggetti d’epoca legati alla storia di Alfa Romeo.

Oltre alle vetture, il museo ospita molti cimeli legati alla storia dell’Alfa Romeo, dai trofei vinti nelle gare ai modelli in scala di numerose vetture. Da notare la presenza di un’ala interamente dedicata all’Arma dei Carabinieri, da sempre legata a questo storico Marchio e che, grazie alla fiducia accordatagli nel tempo, le ha donato ulteriore prestigio.

Informazioni utili:

  • Orari di apertura: dal lunedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00 (chiuso il martedì)
  • Costo del biglietto: 15 euro per gli adulti, 13 euro per i gruppi, 7 euro per i ragazzi dai 6 ai 18 anni, gratuito per i bambini fino a 5 anni.
  • Come arrivare: il museo si trova in Viale Alfa Romeo, 20020 Arese (MI), a circa 13 km dal centro di Milano, nei pressi dell’uscita Lainate/Arese sull’autostrada A8. Con i mezzi pubblici è possibile raggiungere il museo in bus (561 in direzione Arese) o con una navetta dalla Stazione Centrale (sempre in direzione Arese).

4. Museo Ferruccio Lamborghini – Funo di Argelato (Bo)

Il Museo Ferruccio Lamborghini, o Museo Lamborghini, si trova poco distante da Bologna ed è dedicato alla storia del fondatore di una delle più iconiche case automobilistiche al mondo. Questo museo è stato voluto, ideato e progettato dal figlio, Tonino Lamborghini, per commemorare l’incredibile vita del padre, un vero pioniere del settore automobilistico e non solo.

Inaugurato nel 2014, questo museo si estende su oltre 9000 mq e racchiude l’intera produzione industriale Lamborghini, dal primo trattore fino alle supercar dei primi anni ’90. Ripercorrere la storia del marchio Lamborghini dal punto di vista del suo fondatore è un’opportunità unica: il lavoro rigoroso del figlio Tonino, i contributi di colleghi e amici di una vita, una serie di documenti e di oggetti d’epoca autentici, rendono questo viaggio interessante ed esaustivo.

Lamborghini

Tra le auto in mostra, ci sono alcuni dei modelli più iconici della storia della Lamborghini, come la Miura, la Countach e la Murciélago.

Informazioni utili:

  • Orari di apertura: dal martedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00, sabato dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:30 (chiuso la domenica e il lunedì)
  • Costo del biglietto: 15 euro per gli adulti, 10 euro per i ragazzi dai 6 ai 14 anni e per gli over 65, gratuito per i bambini fino a 5 anni.
  • Come arrivare: uscendo dall’autostrada A13 (uscita Bologna Interporto), si svolta a destra dopo il casello e si prosegue per circa 3km sulla SP3. Preso lo svincolo Bologna/Galliera/Funo/S. Giorgio di P., si mantiene la sinistra al bivio e si prosegue seguendo le indicazioni per San Giorgio di Piano/Ferrara lungo la Strada Provinciale 4 Galliera. Dopo circa 1 Km, il museo si trova sulla sinistra.

3. Museo Nicolis – Villafranca di Verona

Il Museo Nicolis è un museo privato dell’automobile e delle tecnologie meccaniche, situato a Villafranca di Verona. Oltre alla collezione di auto, moto, biciclette e macchinari, il museo ospita anche una vasta collezione di orologi, macchine fotografiche, macchine da scrivere e strumenti musicali. Tra le auto in mostra, si possono ammirare rare vetture come la Bugatti Type 35, la Lancia Lambda e la Alfa Romeo 6C 2500.

Un museo unico nel suo genere, nato dalla passione di Luciano Nicolis per la meccanica e per le auto in particolare. Dopo decenni passati a ricercare e poi conservare pezzi sempre più rari, finalmente nel 2000 Luciano decide di rendere pubblica la sua collezione, inaugurando il museo Nicolis a Villafranca. Quello Nicolis non è un museo tradizionale, è definito Museo-Impresa, ovvero un luogo in cui la cultura e l’innovazione vengono messe a disposizione della collettività, promuovendo crescita e sviluppo.

Museo Nicolis
Bugatti davanti al Museo Nicolis – foto di A. Rosa tratta dal sito del museo

Formalmente è chiamato “Museo Nicolis dell’Auto, della Tecnica, della Meccanica” e comprende circa 200 auto d’epoca, 120 biciclette, 105 moto, 500 tra macchine fotografiche e cineprese, 120 strumenti musicali e jukebox, 100 macchine da scrivere, 100 volanti di auto da corsa, piccoli velivoli, cimeli militari, motori di ogni tipo.

Insomma, al museo Nicolis si ripercorre la storia dell’ingegno umano attraverso aree tematiche ben strutturate e un percorso didattico ideale per grandi e piccini, il tutto pervaso da una grande consapevolezza ambientale, frutto del concetto di “riciclo e riutilizzo” che ha guidato l’impresa familiare durante tutto il secolo scorso.

Informazioni utili:

  • Orari di apertura: dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00 (chiuso il lunedì)
  • Costo del biglietto: 14 euro per gli adulti, 12 euro per i ragazzi dagli 11 ai 16 anni e per gli over 60, 6 euro per i bambini da 6 a 10 anni.
  • Come arrivare: il museo si trova in Via Postumia Castellana 9, a Villafranca di Verona, a circa 20 chilometri a sud-est di Verona, facilmente raggiungibile in auto o con i mezzi pubblici.

2. Museo Ferrari – Maranello

Il Museo Ferrari si trova a Maranello, non molto distante dal museo Enzo Ferrari di Modena. I due musei sono legati assieme dalla storia del marchio Ferrari e il nostro consiglio è quello di visitarli entrambi, tanto più che esiste un biglietto combinato che consente l’accesso ad entrambi i musei.

A differenza del primo, questo museo è dedicato alla storia della celebre casa automobilistica italiana fondata da Enzo Ferrari ed espone una vasta collezione di vetture iconiche, dalla leggendaria 125 S del 1947 fino alle ultime creazioni, come la SF90 Stradale, la prima Ferrari a ibridazione plug-in.

Ferrari

All’interno del museo è possibile ammirare inoltre trofei, medaglie e cimeli legati alle gare che hanno fatto la storia della Ferrari, dalle gare di durata alla Formula 1. Proprio in merito a quest’ultima, che è forse la regina di tutte le gare, è possibile ammirare gli ultimi modelli Ferrari, sebbene in copia, attualmente in corsa al mondiale di Formula 1.

Tra le attrazioni più apprezzate spicca la possibilità di sfrecciare su alcune delle vetture più prestanti del cavallino rampante grazie ad alcuni simulatori semiprofessionali, in versione F1 o GT. Ogni simulazione ha una durata di 7 minuti e presenta forse un costo un po’ elevato, ma la sensazione che si ha una volta provato è così incredibile che non vi pentirete affatto della spesa.

Informazioni utili:

  • Orari di apertura: Aprile-Ottobre tutti i giorni dalle 9:30 alle 19:00. Novembre-Marzo tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:00. Chiuso il 25 dicembre e il 1° gennaio.
  • Costo del biglietto: Intero 22 euro, 18 euro ridotto. Acquistando il biglietto combinato per i due musei (Modena e Maranello), il costo è di 30 euro. Il costo del simulatore è di 25€ nella versione GT e di 30€ nella versione F1.
  • Come arrivare: il museo si trova in Via Alfredo Dino Ferrari, 43, 41053 Maranello (MO), a circa 20 km da Modena e 45 km da Bologna. È possibile raggiungerlo in auto o con i mezzi pubblici (treno fino alla stazione di Modena, poi navetta).

1. Museo dell’Automobile di Torino (MAUTO) – Torino

Il Museo dell’Automobile di Torino (MAUTO) è uno dei musei dell’automobile più prestigiosi ed antichi al mondo, certamente il più grande e importante d’Italia. Fondato nel 1933, ospita una vasta collezione di veicoli che coprono l’intera storia dell’automobile, a partire dalle idee di Leonardo da Vinci fino agli ultimi ritrovati tecnologici.

150 vetture in esposizione permanente e numerose vetture in prestito temporaneo, oltre alle 60 vetture presenti nel garage interrato, chiamato “Open Garage”, accessibile solo su prenotazione. In totale, circa 300 esemplari tra cui molte rarità e prototipi introvabili altrove.

Mauto

Il museo è ospitato in un edificio avvenieristico progettato dall’architetto Amedeo Albertini e aperto al pubblico nell’autunno del 1960. Nel 2011, in occasione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, l’edificio viene rinnovato e ampliato grazie al progetto dell’archietto Cino Zucchi col prezioso contributo dello scenografo franco-svizzero François Confino, in grado di abbellire e valorizzare il percorso espositivo tanto da far risultare il museo tra i 50 più belli al mondo secondo il Times. Dal 2016 ospita una nuova ala dedicata alle auto elettriche.

Nelle oltre 30 sale presenti il museo organizza eventi, mostre temporanee e attività educative per ogni tipo di pubblico, oltre a vantare una libreria dedicata esclusivamente al mondo delle auto, tra le più fornite in Italia.

Da notare che tra le automobili in mostra si possono ammirare alcune vetture utilizzate da personaggi famosi, come la “Lancia Astura” di Mussolini o la “FIAT 500” di Carla Bruni.

Informazioni utili:

  • Orari di apertura: Lunedì, dalle 10 alle14. Da martedì a domenica, dalle 10 alle 19;
  • Costo del biglietto: 14 euro per gli adulti, 12 euro per i ragazzi dai 6 ai 18 anni e per gli over 65, gratuito per i bambini fino a 5 anni.
  • Come arrivare: il museo si trova in Corso Unità d’Italia 40, nel centro di Torino, facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici o in auto.
Altri articoli di Daniele Cavalieri
Policoro (MT) con l’Agriturismo BioMele
Quale miglior modo di scoprire un territorio che attraverso le parole di...
Continua a leggere
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *