Capodanno 2016, dove festeggiarlo alla grande

capodanno

Vi abbiamo già parlato di Hogmanay, il famoso capodanno scozzese di Edimburgo; e lo scoppiettante beach party di Rio De Janeiro. I festeggiamenti per l’ultimo dell’anno però non finiscono qui. Capodanno è una delle celebrazioni più importanti e condivisi nei quattro angoli del mondo, una festività che si contraddistingue per i suoi variegati modi di festeggiarla, ciascuna portando con sè l’eredità di antiche tradizioni e di sostrati religiosi, dai quali scaturiscono rituali per allontanare la cattiva sorte dall’anno nuovo che nasce. In ogni luogo dove il 31 dicembre si festeggia la fine dell’anno, le persone s’incontrano nelle piazze e nelle strade e fanno festa assieme, salutando l’anno che si lascia le spalle e scambiandosi promesse per quello che viene. Da che mondo è mondo, l’ultimo dell’anno è anche una scusa per prendere un aereo e andare a conoscere posti e persone nuovi, staccare dalla routine quotidiana e fare il pieno di ricordi da conservare per tutta la vita. Ecco a voi una carrellata di alcune delle mete più ambite per festeggiare la fine del 2015 e l’inizio del 2016.

 

Londra

https://i2.wp.com/c2.staticflickr.com/8/7173/6619872061_81b7bf13dd_b.jpg?resize=641%2C427&ssl=1

capodanno

La lista di eventi organizzati per festeggiare il Capodanno a Londra è lunga: tutti i principali club, alberghi e pub organizzano da anni degli eventi particolari, su cui spiccano i famosi fuochi d’artificio sul Tamigi. Per l’occasione, e per via della grande mole di partecipanti, è stato messo un biglietto per accedere al fiume, del costo di 10 pounds. Al famoso e lussuoso albergo Ritz ci sarà la tradizionale cena in stile anni ’20 corredato di musica e cena ad hoc per l’evento; il prestigioso club di ping-pong Bounce si festeggerà il primo Capodanno con un ingresso a prezzo speciale e installazioni di luci a ultravioletti; al Bloomsbury Ballroom si ballerà al ritmo di Charleston, nella serata a tema dedicata al periodo proibizionista americano; e per quelli che vorrebbero essere a Rio, ma non possono, il locale Sushisamba dedica un Réveillon dentro la Heron Tower. La lista è lunga, ma abbiamo reso l’idea: a Londra a Capodanno si fa sul serio!

 

Berlino

capodanno

Berlino, forse non tutti lo sanno, è una città che non dorme mai. Figuriamoci a Capodanno! Durante la giornata, nel quartiere di Grunewald, nei distretto di Charlottenburg-Wilmersdorf, si festeggia l’anno nuovo con un corsa dei Pfannkuchenlauf: una piccola maratona di 10 km al termine dei quali i partecipanti festeggiano mangiando pancakes (il nome inglese dell’evento, infatti, è “Run for the pancake”); e poi, in serata, tutti alla Porta di Brandeburgo, dove si svolge la festa ufficiale per i festeggiamenti della fine dell’anno con musica dal vivo e gli immancabili botti di fine anno.

 

Amsterdam

capodanno

La capitale olandese, per la fine dell’anno, è gezellig, calda e ospitale, al suo massimo livello. Festeggiare il capodanno ad Amsterdam è sicuramente una delle esperienze più consigliate di questo 2016. Il centro è solito ospitare street party spontanei, durante i quali incontrare folle di persone provenienti da tutto il mondo. I quartieri più frequentati sono Nieuwmarkt, Leidseplein e Rembrandtplein. Le discoteche e i club di tutta la città ospitano eventi musicali in grado di soddisfare ogni tipo di palato. L’area Oosterdok, invece, è il palcoscenico delle celebrazioni ufficiali della città con il magnifico Vascello Amsterdam e il Museo Navale Scheepvaartmuseum a fare da sfondo allo spettacolo pirotecnico e alla festa di fine anno. Non dimenticatevi di coronare la vostra festa di fine ad Amsterdam viziandovi con i tradizionali oliebollen, le ciambelle ricoperte di zucchero a velo, e le appelflappen, le frittelline di mela a delle innumerevoli bancarelle in città.

 

Koh Phangan, Thailandia

capodanno

Per chiudere vi portiamo in due posti fuori dall’Europa dove il Capodanno è speciale. Il primo è la patria del Full Moon Party, di cui vi abbiamo già parlato: una splendida isola nell’estremità sud-occidentale del Golfo di Thailandia, pochi chilometri a nord di Ko Samui, nella Thailandia del Sud. Com’è facile immaginare, il pezzo forte del posto sono i festeggiamenti sulla spiaggia, dove poter incontrare persone provenienti da tutto il mondo, ballare e scatenarsi per tutta la notte (e anche il giorno dopo), e gustare dell’ottimo pesce alla griglia appena pescato. Il punto cruciale dei festeggiamenti sono le spiagge di Haad Rin, nella piccola penisola che si estende a sud dell’isola: una è Sunset Beach, l’altra è Sunrise Beach. L’ideale è nuotare alla luce del tramonto nella prima spiaggia, e poi spostarsi per godersi l’alba dall’altra parte del promontorio.

 

New York

capodanno

Non scherziamo: l’ultima località dove festeggiare il Capodanno del 2016 non poteva essere che New York, l’originale “city that never sleeps“. Il punto tradizionale dei festeggiamenti è Times Square, talmente famoso da apparire in più di un film come location ideale per un party sfrenato. La scenografia, inoltre, è talmente iconica da rendere la possibilità di trovarsi lì in quella particolare occasione una di quelle esperienze da non lasciarsi assolutamente sfuggire, sia che ci si butti in piazza a fare baldoria, scatenandosi sotto le potenti luci dei grandi e celeberrimi pannelli pubblicitari, sia che si riesca a prenotare in uno dei locali nei dintorni, come l’RLounge, da cui ammirare la mitica piazza dall’alto.

 

Queste sono le nostre scelte per il Capodanno del 2016, quali saranno le vostre? Vi aspettiamo sulle nostre pagine Facebook, Twitter o Google+ per conoscere il vostro party ideale di fine anno!

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *