Eventi strani, curiosi e colorati del mese di marzo

Eventi a marzo

Ritorna il nostro appuntamento con gli eventi mensili. Anche per questo mese di marzo 2016, abbiamo cercato di selezionare alcuni dei più importanti eventi tenuti ai quattro angoli del globo, ma anche alcuni dei meno noti, più curiosi, con un occhio di riguardo verso il colore e il folklore. E sicuramente di colore e di folklore ne troverete moltissimo nella nostra selezione. Un paio di questi eventi, sarete d’accordo con noi: sono imprescindibili. Alcuni invece, sono assolutamente sconosciuti – e sarete contenti di averli scoperti.

Festival Internazionale delle Maschere e delle Arti, Burkina Faso

Eventi a marzo

Foto: Anthony Pappone

Dal 27 febbraio al 5 marzo. FESTIMA, l’acronimo che rappresenta il nome ufficiale dell’evento, è dedicato all’antica e nobilissima tradizione della produzione di maschere che coinvolge i villaggi attorno a Dédougou, nel Burkina Faso, così come i villaggi delle nazioni confinanti come il Benin, il Mali, Costa d’Avorio, Nigeria e Togo. È l’incontro della musica, della danza, dei griot, i cantastorie dell’Africa dell’est, rappresentati di uno dei punti più alti, più antichi e più rispettati di quest’angolo del mondo: una danza di spiriti animali, maschere simboliche, divinità in scena e musiche sacre, sotto il segno del colore, della tradizione e del ricordo.

Sydney Gay & Lesbian Mardi Gras, Australia

Eventi a marzo

Foto: Mardigras.org.au

5 marzo 2016. Rimaniamo dentro al colore, alla festa e alla danza, ma di tutt’altro piglio. Il “Martedì Grasso” LGBT di Sidney rappresenta la marcia dell’orgoglio omosessuale (da noi più comunemente nota come “Gay Pride”) tenutasi a partire dal lontano 1978 e al giorno d’oggi uno degli eventi più amati e più frequentati della metropoli australiana. Il nome attuale dell’evento, la marcia che si snoda da Hyde Park a Moore Park, risale al 2011, anno in cui gli organizzatori hanno saputo ripensare e trasformare l’occasione in una grande festa, ricca di eventi sotto il segno dell’assoluta apertura a ogni forma di orientamento sessuale, in un grande carnevale di colori, di travestimenti, di musica, di balli e di allegria.

Las Fallas, Spagna

Eventi a marzo

Dal 15 al 19 marzo. A Valencia e in altre località della Comunità Valenzana, a partire dai primi di marzo fino alla data del 19, si festeggia San Giuseppe, patrono dei Falegnami, in onore del quale vengono erette le cosiddette Fallas, carri allegorici molto simili a quelli visti nei nostri carnevali italiani. Le cosidette Mascletá, invece, sono spettacoli durante cui vengono fatte esplodere numerose file di petardi, ogni giorno fino al grande spettacolo finale del 19. Le Mascletá sono delle vere e proprie competizioni in cui ogni quartiere si sfida a chi è in grado di produrre lo spettacolo di botti più avvincente e rumoroso. Esatto: rumoroso. Tra le Mascletá e le bande di paese che sfilano per la città, durante Las Fallas è impossibile dormire!

La Festa di San Patrizio, Irlanda

Eventi a marzo

Dal 17 al 20 marzo. Le festività per il Patrono evangelizzatore d’Irlanda non hanno bisogno di presentazioni. Una lunga lista di riferimenti alla festa di San Patrizio si possono rintracciare in numerose pellicole cinematografiche e serie televisive: c’è tutta un’iconografia legata ai festeggiamenti, come il simbolo dello Shamrock (il trifoglio), l’uso di vestirsi di verde e i fiumi di birra scura (tipicamente irlandese), così come l’approccio goliardico ed entusiasta all’evento, famosa e amata in tutto il mondo. A Dublino, il cuore della festa di San Paddy (questo il nomignolo affettuoso del Santo), il clou dell’evento è la parata del 17 marzo, che parte alle 11 del mattino dalla Cattedrale di San Patrizio per arrivare alla “Chiesa Nera” di Saint Mary a Dorset Street, durante la quale sfilano bande di suonatori, carri allegorici e gruppi di ballo vestiti in modo stravagante e studiato per l’occasione. Un carnevale irlandese dedicato a una delle figure più amate del paese.

La Festa di Holi, India

Eventi a marzo

23 marzo. La festa di Holi è giunta fino in Italia, dove le immagini di questi festeggiamenti colorati e gioiosi hanno affascinato molti, fin quando non è stato possibile “esportare” la festa (in realtà sacra) dello Holi in Occidente, con uno spirito più laico ma altrettanto gioioso. Holi nasce come celebrazione della fine dell’inverno, e celebrato nel giorno dell’ultima luna piena invernale: è la festa dell’inizio della primavera, ma anche quella dell’anno nuovo. Allo stesso tempo, Holi è la celebrazione della vittoria del bene sul male, impersonati da Vishnu e dell’eroe Prahlada sui demoni Holika e Hiranyakashipu – ma è anche la festa dell’amore tra Krishna e Radha – e i colori rappresentano tanto la cenere della pira in cui il demone Holika bruciò ma anche i volti colorati di Krishna e di Radha. Holi è una festa molto amata, durante cui si celebra l’amore per il prossimo, il perdono e la rinascita, in ogni parte dell’Asia Sud-Orientale, ciascuno con i propri costumi e le proprie tradizioni.

Quali di queste feste vi ha colpito di più? Avete mai partecipato a una di esse? Ci sono altri eventi curiosi, colorati, festivi e interessanti che conoscete in questo mese di marzo? Raccontateceli sulle nostre pagine  Facebook, Twitter o Google+ …vi aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *