Mont Saint-Michel torna ad essere un’isola

Mont-Saint-Michel-France-hd-image-Photo

Mont Saint-Michel è tornata ad essere un’isola. Ovvero lo scorso weekend, seppure per sporadici momenti di tempo, l’acqua ha completamente circondato il bel borgo francese come non accadeva dal 1879. I motivi di questo ritorno alla vita dell’acqua sono da ricercarsi nei lavori di “restituzione del carattere marittimo” al Mont di Saint-Michel, avviati nella seconda metà del decennio scorso hanno finalmente dato il suo frutto concreto, con la prima grande marea del 2015.

Se ve lo siete perso, non disperate, anzi: è accaduto lo scorso weekend, accadrà, in maniera ancora più evidente, tra il 21 e il 22 marzo prossimo, per quella che si preannuncia essere la “marea del secolo”. Le tabelle di marea parlano di un coefficiente 119, con un picco massimo appena inferiore, 14,45 metri, il 22 mattina, ma con ben altri 4 picchi sopra i 14 metri tra la mattina del 21 e quella del 23. Una situazione eccezionale favorita dal particolare allineamento degli astri. Le particolari condizioni lunari dovrebbero creare una marea eccezionale, tanto da creare fenomeni naturali possenti, forse addirittura pericolosi, se è vero che l’ascesa delle acque potrebbe risultare tanto rapida da essere più veloce di un uomo medio. Infatti gli inviti alla prudenza e all’osservanza delle regole e delle indicazioni si sprecano già adesso, ma che dire? Se volete godervi uno spettacolo naturale affrettatevi ad organizzarvi, che il 20 marzo è vicino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.