Cinque destinazioni per un “Bianco Natale”

Il Natale è certamente una delle migliori occasioni per ricaricare le energie, fare le valigie e trascorrere qualche giorno di relax lontano da casa. Non è un caso se la “Settimana Bianca” è per molti il momento più atteso dell’anno, complice anche la fortuna di trovarsi in uno dei paesi al mondo con la più variegata offerta turistica invernale. Alpi e appennini offrono infatti infinite possibilità per ogni gusto e possibilità economica, da nord a sud.

La nostra scelta si è concentrata sulle mete in assoluto più famose e ambite dai turisti di tutto il mondo, incastonate come gioielli lungo tutto l’arco alpino, per un natale tradizionale o una settimana bianca da trascorrere in mezzo alle montagne, col freddo pungente che stuzzica l’appetito, tra escursioni e sport invernali.

I buoni piatti della tradizione montanara e il tepore delle baite rappresentano una vera e propria terapia anti-stress e sapranno certamente coccolare anche i turisti più esigenti. Ecco a voi alcune delle destinazioni italiane più apprezzate, famose, attrezzate e ambite per un “Bianco Natale” con i controfiocchi!

Cervinia

bianco natale

La rinomata stazione turistica di Breuil-Cervinia è una località appartenente al comune di Valtournenche in Valle d’Aosta. Si trova a quota 2050 m s.l.m., alle falde del Monte Cervino. I posti da non perdere sono il Lago Blu, il piccolo lago nel quale il gigante della valle, il Cervino, si specchia in tutta la sua magnificenza; il Lago Goillet, a 2550 m, il  lago artificiale per la produzione di energia idroelettrica e per l’innevamento delle piste; il Plateau Rosa, a 3550 m, il punto più alto del versante alpino italiano, raggiungibile con impianti pensati per chi desidera accedere ai suoi privilegiati punti d’osservazione.

La Thuile

bianco natale

Restando in Valle d’Aosta, La Thuile è un comune italiano, il più occidentale della regione, situato nel vallone di La Thuile, una valle laterale della Valle d’Aosta. La storia della zona affonda nel passato antico, come testimonia il sito archeologico del colle del Piccolo San Bernardo, a cavallo tra Italia e Francia, celebre per il suo “Cromlech”, uno dei due siti megalitici presenti nell’Italia nord-occidentale. Oltre alle aree naturali, come il Lago Verney e il Ghiacciaio del Rutor, la città offre anche attrazione di valore storico e architettonico, relativi alla storia della casata dei Savoia e della storia del primo Novecento.

Corvara

bianco natale

La piccola località di Corvara in Badia, in provincia di Bolzano e situata a 1.568 metri sul livello del mare, ai piedi del monte Sassongher, è una località che vanta una lunga tradizione turistica, i cui primordi risalgono già alla seconda metà del XVIII secolo. Anche in virtù della sua posizione privilegiata sul Sellaronda, Corvara è sicuramente uno dei luoghi ideali per vacanze all’insegna dello sport. Corvara è rinmoata per l’elevata qualità dell’offerta alberghiera, gastronomica e dei servizi: ristoranti di lusso, pasticcerie, vita notturna, negozi alla moda e centri noleggio… a Corvara sicuramente il servizio è di prima classe.

Canazei

bianco natale

Restiamo in Trentino Alto Adige per parlarvi di un’altra località, in provincia di Trento, posto all’estremità settentrionale della Val di Fassa, al confine con le province di Bolzano a nord e Belluno a est, e parte di uno dei 18 comuni che formano la cosiddetta Ladinia, terra dell’antico popolo dei Ladini. Incastonato fra importanti gruppi dolomitici, Canazei è circondata dalle vette dolomitiche del Sassolungo, della Marmolada, e del Gruppo del Sella. Canazei è una nota località per il turismo invernale, in particolare per le specialità dello Sci Nordino, lo sci di discesa e lo scialpinismo; inoltre, Canazei è parte del Giro Sciistico del Sellaronda, che collega le valli dolomitiche vicine e i comuni di Selva di Val Gardena, la già menzionata Corvara in Badia e Livinallongo del Col di Lana.

Bormio

bianco natale

Chiudiamo questa piccola carrellata spostandoci in Lombardia, esattamente in provinca di Sondrio, a Bormio. Il comune, situato in alta Valtellina e ubicato nel Parco Nazionale dello Stelvio, è una rinomata, oltre che come località turistica, anche per aver ospitato i campionati mondiali di sci alpino nel 1985 e nel 2005. Inoltre, Bormio è nota per le sue antiche terme, già attestate in epoca romana, organizzate in tre stabilimenti diversi: le Terme di Bormio, i Bagni Nuovi e i Bagni Vecchi, situate nella frazione di Premadio del comune di Valdidentro. Bormio è anche località di antiche tradizioni, tra cui il Gabinát del 6 gennaio e il Carneval di Mat, festeggiato sin dal Quattrocento. Una località da conoscere sia per il suo lato sportivo e turistico; sia per il suo volto tradizionale e folkloristico, che affonda le sue radici in epoche lontane.

 bianco natale

Qual è il vostro ideale Bianco Natale? Raccontatecelo sulle nostre pagine Facebook, Twitter o Google+… Vi aspettiamo!

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.