Nuova patente: come si rinnova e quanto costa?

Il 9 gennaio 2014 è stato un giorno decisivo nella storia automobilistica italiana: dopo decenni di disonorevole carriera, il bollino di rinnovo è stato mandato in pensione. Con disonore.

Finita l’euforia per la novità, tuttavia, sapremo farci trovare preparati quando scatterà il fatidico rinnovo anche della nostra patente di guida? Quanto ci costerà la nuova patente? Quanto ci impiegherà ad arrivare?

Solo quest’anno la procedura riguarderà ben 5 milioni di italiani al volante, e nel giro di qualche anno l’intero parco guidatori peninsulari: ecco un veloce kit su come comportarsi e quale esborso preventivare!

La modalità di rinnovo: come e dove recarmi?

Bene o male, la procedura di rinnovo della patente rimane la stessa: prima della scadenza bisogna sottoporsi ad una visita medica, il cui costo è variabile in base alla struttura a cui ci rivolgeremo. Bussando direttamente ad una autoscuola è tutto più semplice e meno burocratico, ma anche più costoso.
Per chi ama il fai da te, invece, prima di fare al visita si deve:

– versare euro 9,00 sul c/c 9001: il bollettino prestampato si trova presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione;
– farsi due fotografie formato tessera;
– acquistare una marca da bollo di 16,00 euro (la vecchia marca da 14,62 euro);
– avere un documento d’identità valido.

A questo punto siamo pronti per scegliere il medico dal quale recarci. Le possibilità sono variegate così come il prezzo della visita. Le figure professionali autorizzate dal Codice sono:

patente-2

– Medici delle ASL
 (dai 20 ai 50 euro, dipende dalle strutture);
– Medici del Ministero della Salute;
– Medici della Polizia di Stato;
– Medici dei Vigili del Fuoco;
– Medici militari;
– Medici delle Ferrovie dello Stato (il costo della visita, non prenotabile, è pari a 35 euro);
– Medici del Ministero del Lavoro.

Se la visita avrà esito positivo, il medico invierà per mail la comunicazione di validità al Ministero dei Trasporti e ci rilascerà il certificato di idoneità (con marca da bollo e fototessera) col quale potremo circolare per 60 giorni. Stando alle promesse del Ministero, tuttavia, ci dovrebbe servire solo 7 giorni: il plico ci verrà spedito direttamente casa al costo di 6,80 euro, da pagare in contrassegno al momento della consegna. E’ perfino possibile avere informazioni sullo stato della pratica chiamando il numero verde 800.23.23.23.

Ricapitolando: quanto mi costa la nuova patente?

Come già detto, le scelte sono due: fare da sé, oppure rivolgersi all’autoscuola più vicina.
Nel primo caso si pagheranno:

– 25 euro per il rinnovo patente: 16 euro di marca da bollo e 9 euro per i diritti della Motorizzazione;
– costo della visita medica, che va dai 20 ai 50 euro;
– 6,80 euro per la spedizione a domicilio della nuova patente;
– costo delle nuove fototessere (5 euro alle macchinette automatiche);

In totale, quindi, possiamo mettere in conto all’incirca dai 60 ai 90 euro.

L’alternativa offerta dalle autoscuole o direttamente dall’ACI è molto conveniente in termini di tempo, ma più cara viste le spese di servizio da pagare. Anche in questo caso le cifre sono ballerine, e se con un po’ di fortuna si può arrivare a 80 euro, con un po’ di sfortuna si possono toccare anche i 130 euro.

Quanto alle future scadenze, c’è almeno una buona notizia: in qualunque data scadrà la nostra attuale patente di guida, la prossima volta cadrà il giorno del nostro compleanno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *