#Roadtrips: le 4 strade più belle di Francia

Torna il nostro appuntamento con #Roadtrips, la selezione degli articoli più interessanti dei nostri “cugini” di Locationvoiture.net. In questa circostanza, vi accompagnamo a scoprire di alcune delle più belle strade di Francia. Abbiamo selezionato 4 itinerari di mare e di montagna per conoscere la Francia attraverso un magnifico road trip!

 

La D80: la litoranea di Capo Corso

Per scoprire tutte le bellezze di Capo Corso in auto, immettetevi nella Dipartimentale 80 tra Bastia e Patrimonio. La strada affianca il Mar Mediterraneo, taglia il Capo proprio all’altezza del suo vertice, e si riaffaccia sul mare dall’altro lato dell’isola, sul versante occidentale.

Oltre ai suoi magnifici panorami scoglieri, a picco sul mare, la strada attraversa alcune imprescindibili località da visitare quali Erbalunga e Pietracorbara, sulla costa orientale, poco prima di raggiungere le torri genovesi di Sisco e di Losse. Sulla costa occidentale, invece, non dimenticate di fare un salto al porto di Centuri e al belvedere di Nonza.

 

La strada delle Crêtes tra Cassis e La Ciotat

La strada delle Crêtes tra Cassis e La Ciotat!

Lunga una quindicina di chilometri, la strada delle Crêtes s’inerpica serpeggiando fino al suo punto più alto, Cap Canaille, a 363 metri di altitudine. Un punto panoramico nel quale è doverosa una sosta per ammirare l’incredibile vista delle scogliere a picco di Soubeyran, le più alte scogliere di tutta la Francia. Lungo la strada s’incontra il “Coeur d’Honoré“, un particolare paesaggio costituito da particolari terrazzamenti (i cosidetti restanques) e dai loro muretti, che formano curiosamente il disegno di un cuore. Lungo la strada delle Crêtes, ci si imbatte nel cosiddetto Sémaphore, eredità del patrimonio militare nazionale.

 

La strada della “Corniche Sublime” nelle gole del Verdon

La strada della "Corniche Sublime" nelle gole del Verdon

Inaugurata nel 1947 per garantire un accesso alla riva sinistra del fiume Verdon, la strada della “Corniche sublime” segue la Dipartimentale 71, tra Aiguines e Saint-Maimes. In virtù dei suoi ripidi paesaggi, particolarmente impressionanti, a picco sulle falesie, questa strada figura tra le più belle e spettacolari di Francia.

Dopo il lago di Saint-Croix e le sue acque azzurre, una sosta obbligata è quella ai belvedere della Mescla. I piccoli e tipici villagi di Moustier Sainte-Marie o di Castellane possono essere un altro pretesto per una sosta; e per una bella camminata ne l verde, consiglio il Cirque de Vaumale. Al termine dell’itinerario, imperdibile è il ponte di Chaulières e il suo impressionante arco alto 107 metri, a strapiombo sulle gole del fiume Artuby.

 

Le strade francesi più belle attraverso le Grandes Alpes

Le strade francesi più belle attraverso le Grandes Alpes

La strada delle Grandes Alpes offre un viaggio di più giorni su un percorso lungo circa 700 chilometri, alla scalata di 16 impressionanti vette. Il suo punto culminante, il colle Iseran si trova all’altezza di 2764 metri. Dal lago Leman fino al mar Mediterraneo, la strada delle Grandes Alpes è l’itinerario di montagna più spettacolare di tutta la Francia per gli automobilisti.

La strada attraversa i massicci del Chablais, del Beaufortain, prima di raggiungere le alpi della Vanoise, il massiccio dei Cerces e la regione del Queyras. L’itinerario si conclude sul massiccio dell’Ubaye e il Parco Nazionale del Mercantour. Si tratta di un’occaisone unica di scoprire i paesaggi bucolici e salvaguardati delle Alpi francesi e partire di un viaggio alla scoperta della montagna, dei suoi uomini e le sue tradizioni.


Ringraziamo i nostri amici di Road Trips, il blog dei nostri “cugini” di LocationVoiture.net, per averci portato le strade più belle di Francia!

Condividete con noi le vostre impressioni e i vostri ricordi di viaggio sulle nostre pagine Facebook, Twitter e Google+.

Il prossimo appuntamento è su Noleggioauto.it, per organizzare il vostro prossimo itinerario… vi aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *