Le 3 mete più sostenibili al mondo

Vi abbiamo già parlato del Travel & Tourism Competitiveness Report 2017, l’analisi realizzata dal World Economic Forum per fornire una classifica dei paesi di tutto il mondo tenendo conto di un numero piuttosto ampio di indici, per valutare la loro competitività sul piano turistico. Oggi vi vogliamo parlare dei top 3 paesi al mondo per sostenibilità: quali paesi cioè hanno saputo creare regole e pratiche più efficienti per proteggere l’ambiente e creare allo stesso tempo un’offerta turistica che abbia un impatto molto basso dal punto di vista dell’inquinamento ambientale. Per un turismo all’aria aperta, improntato al benessere, alla limitazione degli sprechi e al risparmio energetico.

 

3. Norvegia

La Norvegia è la terza delle mente più sostenibili al mondo

La Norvegia si trova al 18° posto (su 136) complessivamente nella classifica della competitività turistica del 2017, scontando basse posizioni sul piano della competitività dei prezzi (131°) e dello stato delle infrastrutture (22°), in particolare per quanto riguarda l’accessibilità ai trasporti in relazione al turismo (55°). Ciò detto, sul piano della sostenibilità certamente ha molto da insegnare, soprattutto sul piano della legislazione specifica sull’argomento e sulla capacità di farla rispettare.

 

2. Austria

L'Austria è la seconda delle mete più sostenibili al mondo

L’Austria si trova al 12° posto della classifica della competitività turistica mondiale. Anche se la competitività dei prezzi è molto bassa (125°), essa può vantare il primato sul piano dei servizi infrastrutturali e posizioni altissime sul piano dell’igiene (3°), quello delle risorse umane e del mercato del lavoro (9°) e soprattutto quello della sostenibilità ambientale. Nell’ottica di rendere le attività umane più sostenibili anche per l’ambiente, l’Austria può vantare un buon posizionamento sul piano legislativo ed esecutivo, su quello del trattamento delle acque di scarico ma soprattutto sul piano dello sviluppo di un’industria turistica di tipo sostenibile, raggiungendo un 14° posto che fa ben sperare per il futuro.

1. Svizzera

La Svizzera è al primo posto tra le mente più sostenibili al mondo

La Svizzera entra nella top 10 della classifica generale sulla competitività turistica, vantando posizioni di alta e media classifica in tantissime voci, in particolare sul piano dei servizi, dell’accoglienza e delle infrastrutture. Dal punto di vista della nazioni più sostenibili, oltre a vantare una legislazione e un’applicazione tra le migliori al mondo, la Svizzera è anche impegnata nello sviluppo di un’industria turistica sostenibile e può vantare un posizionamento molto alto sul piano della protezione delle specie in pericolo e sul trattamento delle acque di scarico. Si tratta di una nazione che per ovvi motivi ha dedicato molte delle sue energie e delle sue attenzioni per tutelare il patrimonio ambientale dei suoi territori e che nel 2017 ha dimostrato di voler fare uno sforzo extra per garantirne anche il futuro a lungo termine, introducendo concetti avanzati come quello del turismo sostenibile, nell’ottica della protezione e dell’ottimizzazione delle risorse e di un modo di intendere la vacanza sì meno consumistico ma per certi versi più intenso.


Vi abbiamo raccontato le prime 3 mete più sostenibili al mondo secondo il Travel & Tourism Competitiveness Report 2017 del World Economic Forum.

Il prossimo appuntamento è su Noleggioauto.it, per prenotare la vostra prossima auto!

prenota ora su noleggioauto.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *