Le città più verdi da visitare in Italia

Le città più verdi da visitare in Italia

È stato pubblicato nel 2016 il rapporto ISTAT sul Verde Urbano relativo all’anno 2014, volto a individuare le percentuali all’interno dei confini cittadini del verde a disposizione di ogni cittadino. Il verde urbano, in città, è un elemento fondamentale e un indice di benessere: la possibilità, infatti, di avere a disposizione di un piacevole spazio dove poter godere dell’aria pulita, dell’aria fresca e magari di un po’ di quiete e di silenzio è un toccasana per la salute e senz’altro un diritto di ciascuno, uno spazio dove mettere al primo posto la propria salute fisica e mentale. Possiamo dire pertanto che il maggior livello di verde urbano corrisponde immediatamente a una migliore qualità della vita? Non necessariamente: dipende dal tipo di verde che prendiamo in considerazione, se si tratta di un’area boschiva, di un giardino attrezzato, di arredo urbano o di verde incolto. Infine, quanto verde tocca a ciascuno di noi, in una data città? Tutte queste osservazioni e questi dati fanno parte del sondaggio, consultabile online, indetto da ISTAT, di cui noi osserveremo solo alcune delle sue conclusioni. Vediamo insieme quali sono le città con la maggiore densità di verde urbano in Italia.

 

La statistica

Le città più verdi da visitare in Italia

Nel 2014, il verde urbano rappresenta il 2,7% del territorio dei capoluoghi di provincia. Ogni abitante dispone mediamente di 31,1 metri quadri di verde urbano. Le dotazioni più elevate si rilevano tra le città del Nord-est (50,1 metri quadri), più che doppie rispetto a quelle del Centro, del Nord-ovest e delle Isole. Nel 17,2% delle città la dotazione pro capite è pari o superiore ai 50 metri quadri per abitante, mentre nel 16,4% non si raggiunge la soglia, prevista dalla norma, dei 9 metri quadri pro capite. Gli orti urbani, sono in continua crescita nelle città, attivati in 64 amministrazioni nel 2014 (+4,9% rispetto all’anno antecedente). Le aree del verde storico e dei parchi ville e giardini di non comune bellezza, che distinguono i paesaggi urbani nazionali, rappresentano in media circa un quarto del verde urbano, le aree boschive oltre il 20%, quelle a verde attrezzato il 14%, i grandi parchi urbani e le aree di arredo entrambe circa il 10%. Lo strumento di gestione del verde urbano più utilizzato dalle amministrazioni è il cosiddetto censimento del verde (lo realizzano circa 3 città su quattro).

 

Pavia

Le città più verdi da visitare in Italia

La provincia lombarda di Pavia è il primo dei comuni con la più alta densità di verde urbano in Italia. La statistica dell’ISTAT è molto precisa in merito: nel caso di questa città, come delle altre che visiteremo, si prendono in considerazione tutte le tipologie di verde urbano. Un record davvero importante, segno della cura e del rispetto che hanno l’amministrazione verso quella che è una vera risorsa locale. Pavia non è solo verde urbano, però: è una città di storia e di arte, come buona tradizione di gran parte dei capoluoghi italiani. Quando vi trovate a Pavia, ricordatevi di andare a vedere il bellissimo Duomo dal caratteristico colore rosso, il Castello dei Visconti, la Basilica di San Michele Maggiore e quella di Santa Maria del Carmine; senza dimenticarvi di fare una passeggiata per il bellissimo e suggestivo centro storico.

 

Cremona

Le città più verdi da visitare in Italia

Cremona è il secondo comune con la più alta densità di verde urbano in Italia. In particolare, Cremona si distingue per la sua alta SAU (Superficie Agricola Utilizzata). La città, inoltre, è un piccolo gioiello che conserva ancora intatte alcune delle sue più spettacolari testimonianze del suo passato medievale, a partire dal cosiddetto Torrazzo, simbolo della città, passando per il suo bellissimo Duomo con annesso Battistero; il suo Palazzo Comunale, immerso nella stupenda scenografia del suo centro storico. Inoltre, Cremona è la città del torrone e dei Marubini, simili ai tortellini. Infine, Cremona è la città dei violini e della liuteria in generale: ogni anno la città ospita “Mondomusica”, una fiera di riferimento a livello mondiale per quanto riguarda i prodotti di liuteria e gli strumenti antichi.

 

Lodi

Le città più verdi da visitare in Italia

Lodi, similmente a Cremona, è una delle città con la più alta densità di verde urbano in Italia in virtù della sua alta percentuale di SAU, Superficie Agricola Utilizzata. La città, fondata il 3 agosto 1158 da Federico Barbarossa, è diventato un fiorente centro rinascimentale. Unico nel suo genere, testimonianza di quell’epoca d’oro per la città, è il Tempio Civico, il Santuario dell’Incoronata, spettacolare per le sue decorazioni interne in oro – e unico perché è un edificio per il culto afferente al comune e non alla diocesi, com’è di consuetudine con gli edifici di culto. La città è un piccolo scrigno di interessanti e sorprendenti bellezze artistiche e architettoniche, partendo dal Duomo, una delle chiese più grandi della Lombardia, passando per la chiesa di San Francesco dalla peculiare facciata incompiuta, per lo stile rococò della chiesa di San Filippo; per arrivare ai palazzi nobiliari come Palazzo Broletto, Palazzo Vistarini e il Teatro delle Vigne. Senza dimenticare il Ponte sull’Adda, importantissima sede di numerose battaglie in epoca medievale e moderna.

 

Matera

Le città più verdi da visitare in ItaliaNoi di Informaviaggi siamo particolarmente affezionati e a Matera; e vi abbiamo raccontato della città in più di un’occasione. Ne approfittiamo ancora una volta, poiché la città Capitale Europea della Cultura nel 2019 è anche una delle città che può vantare una delle più alte densità di verde urbano assieme alle succitate Pavia, Cremona e Lodi, peraltro tutte in Lombardia. Le città della Basilicata, al termine della rilevazione ISTAT, hanno dimostrato di essere un caso particolare nel panorama italiano e un’eccezione meritevole nel sud Italia: Potenza e Matera, infatti, contribuiscono significativamente all’aumento della percentuale di verde urbano pro capite nelle aree del Mezzogiorno, in virtù della presenza dell’Area Forestale Comunale della foresta della Pallareta nel primo caso; e del
Parco Archeologico delle chiesi rupestri nel secondo. In particolare, il Parco Archeologico di Matera rappresenta la quasi totalità del verde urbano della città; e per queste ragioni anche un tesoro di grande valore per il panorama del territorio italiano.

 

Cosa ne pensate della situazione italiana del verde urbano? La città in cui vivete è abbastanza verde per voi? Qual è la città dalla natura più accogliente che avete mai visitato? Condividete con noi le vostre impressioni e i vostri racconti sulle nostre pagine Facebook, Twitter e Google+. Il prossimo appuntamento è su Noleggioauto.it, per organizzare il vostro prossimo itinerario… vi aspettiamo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *