Vienna: antica, contemporanea, bellissima.

Vienna è una città che trabocca di storia: dagli edifici imperiali ai resti romani e medievali, molto c’è da guardare, senza dimenticare i musei, i posti dove assaggiare piatti deliziosi, la vivace vita notturna e anche la quiete dei suoi parchi e dei suoi angoli più nascosti.

La città delle Sette NoteIl violino di Leopold Mozart, padre di Wolfgang Amadeus.

Vienna è la città della musica. Alcuni tra i più grandi compositori di musica classica sono nati o hanno vissuto in questa città. Volete qualche nome? Avrete sicuramente sentito parlare di Mozart e di Beethoven; ma anche Schubert, la famiglia Strauss, Brahms, e molti altri hanno partecipato alla vita musicale di questa città. Non solo la grande tradizione della musica classica viene perpetuata nelle sale da concerto e nelle chiese; ma è possibile anche ammirare una vasta collezione di antichi strumenti musicali in una sezione apposita del Kunsthistorisches Museum e fare visita ai sei piani che compongono il Museo del Suono, all’interno della Casa della Musica, dov’è anche ospitato il Museo dell’Orchestra Filarmonica di Vienna.

La Vienna Asburgica

La Ringstrasse dall'alto.

Inoltre, Vienna conserva ancora la maestosa grandezza del suo passato imperiale. I grandi edifici eretti dalla monarchia asburgica hanno resistito alla Storia, e rappresentano la spettacolare scenografia che fa da sfondo alla città: lungo i cinque chilometri della Ringstrasse è possibile ammirare gli edifici costruiti durante la seconda metà del 1800. Il Parlamento, il Municipio e l’Opera di Stato sono alcuni degli splendidi capolavori di architettura storicista che si possono ammirare. Ma la bellezza architettonica di Vienna non finisce qui: presso l’”A_Schau” è possibile ammirare l’evoluzione dell’architettura austriaca dei secoli 20° e 21°.

Lifestyle Viennese

A Vienna si vive bene: la città conserva ancora il suo volto “popolare” e quotidiano. I Beisl, i tradizionali bistrò della città, sono una delle attrazioni più apprezzate per la loro confortevolezza. La cucina viennese è una delle più apprezzate al mondo. I quartieri della città sono traboccanti di vita, come dimostrano i tradizionali mercati Karmelitermarkt, Brunnenmarkt, e il più famoso Naschmarkt. Tra le bancarelle di questi mercati si può scoprire il volto multiculturale della città, assaggiare pietanze e sperimentare sapori da tutto il mondo.

I due volti di Vienna

Vienna unisce un volto antico e aristocratico a un’anima cosmopolita e brulicante di vita. Il Prater è uno dei parchi pubblici fra i più grandi e famosi del mondo. La Riesenrad è la famosa ruota panoramica simbolo della città. Quando la ruota raggiunge il suo apice, si può ammirare la mescolanza, nel tessuto urbano, di stili diversi: come le enormi vetrate della Haus-Haus che riflettono la sagoma della facciata gotica della Cattedrale dedicata a Santo Stefano; e il mastodontico complesso del MuseumsQuartier, all’interno dell’antica struttura delle Scuderie Invernali del 1700, sede di edifici ipermoderni e futuristici, come il cubo bianco del Museo Leopold.

Una tappa obbligata!

Una città all’ultimo grido, una città che vive e ancora osa con il proprio aspetto, Vienna coinvolge e sconvolge, grazie alla sua storia, la sua bellezza e la sua irrequieta vena trasformista. Una delle tappe obbligate per chi vuole esplorare l’Europa.

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.