Senza casco e sempre in piedi: è la moto del futuro

Senza casco e sempre in piedi: è la moto del futuro

A noi di Noleggioauto.it piacciono le automobili, è evidente – ma anche le moto non ci dispiacciono. E come un tam tam, proprio in questi giorni, rimbalza la news della presentazione di una moto molto speciale, una moto che si va ad affiancare ai progetti di cui vi abbiamo parlato spesso, quelli sull’auto del futuro. Parliamo infatti di una vera e propria moto del futuro, quella presentata per celebrare il centenario del marchio BMW, la Motorrad Vision Next 100, in California, nell’ambito della mostra “Iconic Impulses. The BMW Group Future Experience” inaugurata lo scorso 11 ottobre in California.

Un video pubblicato da BBC News (@bbcnews) in data:

L’evento

Senza casco e sempre in piedi: è la moto del futuro

I cento anni di BMW che sono stati diventano il preludio e l’ispirazione dei cento anni che saranno: ecco il motivo ispiratore di una mostra che sì è rievocativa della lunga storia del marchio ma che diventa anche l’occasione per svelare, un poco alla volta, i progetti e le scommesse che il gruppo vuole fare per quanto riguarda la visione della mobilità del futuro. Per questa ragione, dopo aver portato questa mostra temporanea a Monaco, Londra e Pechino, è proprio a Santa Monica, California (USA) che il marchio tedesco ha deciso di svelare un’idea che ha fatto subito il giro del mondo: la moto del futuro, un prototipo lanciato con due slogan forti che contengono due provocazioni molto intriganti – e cioè quelle di una moto che non cade mai e che si può guidare senza casco. L’iniziativa, naturalmente, non si esaurisce qui: la mostra è in live streaming e si può visituare virtualmente sul sito dedicato nel portale di BMW. Il progetto “Next 100”, inoltre, non si limita a inventare la moto del futuro: per tutti i marchi BMW, Mini e Rolls Royce sono stati presentati progetti che lanciano il marchio tedesco nella battaglia dell’industria automobilistica per le nuove tecnologie di guida automatica e interconnessione, decisive per il mercato dei prossimi 50 anni.

La moto

BMW presenta la sua idea di moto del futuro in 4 punti, accomunate dall’idea di trasformare la Motorrad Vision Next 100 nell’esperienza definitiva di guida, riassumibili nei concetti di interconnessione e libertà: la guida in moto, liberi dall’ingombro del casco, con il supporto di apparati digitali di prossima generazione, che mettono il pilota nella condizione di una guida sicura e sempre efficiente. Il primo punto del progetto è dedicato infatti all’autobilanciamento: i sistemi di assistenza del futuro permetteranno al veicolo di partecipare attivamente al bilanciamento del mezzo anche da fermo, per garantire stabilità e sicurezza. Il secondo punto è dedicato alla flessibilità: il telaio dal design iperfuturistico, ribattezzato Flexframe, è un blocco unico che si estende dalla ruota anteriore fino a quella posteriore ed è in grado di adattare la propria forma a seconda del tipo di manovra che viene eseguita. Il terzo punto riguarda il visore, uno degli aspetti più futuristici della “visione” BMW: un paio di occhiali che coprono l’intera visuale, proteggono dal vento e contemporaneamente offrono informazioni in tempo reale al pilota sulla strada e le sue condizioni. Un vero e proprio co-pilota sempre attento e pronto a dare informazioni utili alla sicurezza del guidatore e all’efficacia della guida. La connettività però non finisce qui: il “Digital Companion” di BMW è forse la scommessa più ambiziosa, un sistema interconnesso che trasforma il pilota e il mezzo in un’unica cosa grazie al supporto di una tuta speciale, un “accompagnatore digitale”, in grado di integrare le informazioni del visore e anche intervenire attivamente per la sicurezza del pilota. Si tratta di un nuovo modo di concepire abbigliamento, stile, connettività, informazione e sicurezza. Un pilota e una cosa sola, uniti dal piacere della libertà di cavalcare la strada, in perfetta sintonia e sicurezza: questa la sfida dei prossimi cento anni di BMW.

Cosa ne pensate della moto del futuro secondo BMW? Quali sono le innovazioni secondo voi più utili e da integrare il prima possibile? Condividete con noi le vostre impressioni e opinioni sulle nostre pagine Facebook, Twitter e Google+. Il prossimo appuntamento è su Noleggioauto.it, per organizzare il vostro prossimo itinerario… vi aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *