Il conto alla rovescia sui semafori diventa obbligatorio

Lo scorso 19 dicembre sono entrate in vigore le disposizioni dettate dal decreto del 27 aprile 2017 del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che regolano l’omologazione e l’installazione del conto alla rovescia in concomitanza degli impianti semaforici.

Anche se in ritardo di molti anni con il resto d’Europa, finalmente anche l’Italia vedrà partire l’installazione dei piccoli cronometri presso ogni semaforo, per indicare i secondi rimanenti allo scattare del colore successivo.

A cosa serve il conto alla rovescia sui semafori?

Questi timer si sono dimostrati incredibilmente utili per lo smaltimento del traffico: migliori tempi di reazione permettono infatti di ridurre le code, portando benefici anche all’ambiente. Potremo infatti rallentare gradualmente, così da evitare il completo arresto della marcia (nel caso in cui stia per scattare il verde), consumando meno benzina ed inquinando meno!

Come funzionano?

Il funzionamento di questi dispositivi è molto semplice: si tratta infatti di semplici pannelli digitali sui quali scorreranno i secondi mancanti al colore successivo, arrestandosi al mancare di un secondo. Il colore dei numeri del pannello assumerà le tre colorazioni del semaforo, a seconda del colore in corso.

Quali sono le disposizioni previste per la loro installazione?

I dispositivi per il countdown saranno collocati appena sopra la lanterna rossa del semaforo, ad un’altezza massima di 4 metri dal piano stradale.

Le disposizioni che regolano l’installazione dei sistemi per il conto alla rovescia prevedono che per ogni nuovo semaforo venga installato il relativo timer, così come andrà collocato presso tutte le lanterne semaforiche sostitutive.

Tuttavia, i comuni o gli enti responsabili della strada non saranno tenuti ad aggiornare i semafori esistenti e funzionanti. Questo vuol dire che purtroppo, per molto tempo ancora, la maggior parte dei semafori che incontreremo per strada non sarà dotata di timer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *