Le città da visitare nel 2018

Dopo aver visto i paesi da visitare nel 2018, è arrivato il momento di concentrarsi su quelle che sono le città da visitare in questo nuovo anno, sempre secondo la guida Lonely Planet. Alcune sono città molto conosciute, altri sono centri che stanno rinascendo per diversi motivi. Vale la pena prendere in considerazione questa lista se state preparando i vostri viaggi per il 2018.

 

Siviglia, Spagna

Negli ultimi anni Siviglia ha investito molto sul turismo, implementando i trasporti, l’accessibilità e il patrimonio pubblico, in larga parte rivalutato. Oggi è una città viva e vitale, che nel 2018 vivrà una stagione particolarmente ricca: Siviglia sta celebrando il 400mo anniversario della nascita di Bartolomé Esteban Murillo, uno dei più importanti esponenti della pittura barocca spagnola, nato proprio qui, con decine di mostre ed eventi artistici.

 

Detroit, Stati Uniti d’America

Forse vi ricordate di Detroit come il centro automobilistico d’America. Le cose oggi sono molto cambiate: a causa della crisi del settore molte fabbriche hanno chiuso e la città nel 2013 è stata costretta a dichiarare bancarotta. Da quel momento il comune ha fatto molti sforzi per far ripartire la città, rivalutando il centro cittadino ed offrendo accoglienza a tante piccole attività, soprattutto tecnologiche, gestite da giovani provenienti da tutto il mondo. Oggi Detroit è una città in fermento e nel 2018 verranno ultimati i lavori di riqualificazione delle rive del fiume Detroit con parchi pubblici e piste ciclabili, un motivo in più per farne una tappa di un vostro viaggio negli Stati Uniti.

 

Canberra, Australia

Non molti lo sanno, ma Canberra è la capitale dell’Australia. Nel 2018 qui si terranno diversi eventi importanti, tra cui l’annuale raduno delle mongolfiere, uno degli spettacoli più belli del mondo, che vi farà fare delle fotografie incredibili, se siete tra quelli che amano farle. Inoltre quest’anno verrà introdotta per la prima volta una nuova festa, il “Reconciliation Day”, il cui obiettivo è celebrare la tolleranza fra le diverse etnie che popolano il paese.

 

Amburgo, Germania

Amburgo è una di quelle città europee a cui nessuno pensa mai per un viaggio e che invece sono piene di storia, cultura e innovazione. Da quest’anno una nuova grande attrazione renderà Amburgo ancora più interessante: l’Elbphilharmonie, una sala concerti dall’architettura particolare che è servita anche a rivalutare tutta la zona circostante, sulle sponde del fiume Elba, con nuovi locali, attività e spazi pubblici tutti da vivere.

 

Kaohsiung, Taiwan

Kaohsiung è la seconda città per importanza di Taiwan. Come Amburgo, negli ultimi anni diversi lavori hanno profondamente modificato la zona portuale, e nel 2018 sarà possibile goderne i frutti. Un nuovo centro culturale di oltre 100.000 metri quadrati sta per essere inaugurato, insieme ad un nuovo mercato notturno e una serie di parchi e passeggiate lungo le rive del porto. In generale Kaohsiung è una città in cui antico e moderno convivono in stili architettonici particolari e spettacolari.

 

Anversa, Belgio

Una volta Anversa era conosciuta per i diamanti. Oggi è una delle città europee più rilevanti per quanto riguarda architettura, design e arte. Ampi spazi mai utilizzati prima, soprattutto nella zona del porto, sono stati riconvertiti in locali o centri artistici. Se pensate di fare un viaggio nel nord dell’Europa passare qualche giorno ad Anversa potrebbe essere molto più divertente di quello che pensate.

 

Matera, Italia

Da qualche anno in molti si stanno accorgendo della incredibile bellezza di Matera. Gli storici sassi ne fanno una delle città più particolari del mondo (è anche una delle città abitate più antica del mondo) e se non ci siete mai stati, beh, il 2018 è l’anno giusto per andarci. La città sarà Capitale europea della cultura nel 2019, ma già da quest’anno inizieranno opere di riqualificazione e i primi eventi. Potrete godere quindi di una città viva, senza aspettare tutto il trambusto che arriverà il prossimo anno.

 

San Juan, Porto Rico

Secondo Lonely Planet, San Juan è un posto dove il passato coloniale della città si adatta perfettamente alle recenti opere di urbanizzazione, creando un piacevole contrasto. È stata inserita in questa lista nonostante i danni subiti dal passaggio dell’uragano Maria, danni tutt’altro che risolti. Che magari la scelta di fare un viaggio a San Juan non possa anche servire ad aiutare Porto Rico a riprendersi?

 

Guanajuato, Messico

Guanajuato è una città di 70000 abitanti, famosa per le attività minerarie molto sviluppate nelle montagne che la circondano, soprattutto d’argento. Queste, nel corso dei secoli, hanno permesso alla città di svilupparsi ed impreziosire le proprie strade con chiese e monumenti tra i più belli di tutto il Messico. La città è famosa anche per le tipiche abitazioni super colorate che decorano il centro arroccandosi sulle colline.

 

Oslo, Norvegia

Nel 2018 ad Oslo si terranno mesi di celebrazioni per il cinquantesimo anniversario di matrimonio tra re Harald V e la regina Sonja, un buon motivo per vistare la capitale della Norvegia, una delle città più vivibili d’Europa. Se siete appassionati di teatro, inoltre, il bellissimo teatro dell’Opera festeggia il decimo anniversario della sua apertura con eventi e concerti speciali durante tutto l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *