Viaggio in Emilia Romagna: le spiagge più belle della Riviera

Pronto per una vacanza dedicata al mare? Ecco cinque suggerimenti di spiagge da non perdere in Emilia Romagna.

Lo scorso maggio, l’Emilia Romagna è stata colpita da una terribile alluvione innescata da un’ondata di forte maltempo. I danni, considerando anche la prossimità della stagione turistica, sono stati moltissimi: sia strutturalmente che economicamente, la regione ha subito perdite ingenti. Per questo motivo, noleggioauto.it ha deciso di dare il via alla campagna “Viaggio in Emilia Romagna”, con il supporto di Emilia Romagna Turismo, per aiutare a rilanciare il turismo in questo meraviglioso contesto italiano.

Il nostro viaggio in Emilia Romagna inizia andando alla scoperta della sua rinomata costiera. Tantissime spiagge piene di attrazioni e in grado di soddisfare qualunque palato, dai più giovani in cerca di divertimento, alle famiglie che invece cercano relax e tranquillità. Ci sono spiagge immerse nella natura, altre più “turistiche”, altre ancora pensate per gli amici a quattro zampe!

Insomma, questo litorale ne ha per tutti! Senza perdere altro tempo, andiamo subito alla scoperta di 5 favolose spiagge da visitare assolutamente in Emilia Romagna.

1. Lidi di Comacchio

I Lidi di Comacchio, detti anche Lidi Ferraresi, si estendono per 25 km lungo la costa del comune di Comacchio e sono costituiti da 7 lidi, ognuno con le proprie peculiarità. Confinano a sud con la riviera romagnola e fanno parte del Parco regionale del delta del Po, patrimonio dell’umanità UNESCO.

Da diversi anni, ciascuno di questi lidi viene insignito della prestigiosa Bandiera Blu, attribuita dalla Foundation for Environmental Education – Italia (FEE), che giudica le spiagge in base a 32 criteri diversi, dalla qualità delle acque alla fruibilità delle spiagge, con particolare riguardo verso l’impegno alla sensibilizzazione sui temi ambientali.

Lido di Volano

È il lido più vicino al delta del Po e per questo è in assoluto il più interessante a livello naturalistico. Pienamente immerso nella natura e poco antropizzato, questo lido è consigliato agli amanti della natura incontaminata, delle spiagge libere e del relax.

Qui troverete una splendida pineta lunga 6 km, adatta agli amanti del fresco, delle passeggiate nei boschi e del birdwatching.

Lido delle Nazioni

Deve il suo nome alla simpatica idea dell’amministrazione comunale di Comacchio di intitolare i nomi di vie e piazze a stati, regioni geografiche e continenti.

È un lido ricco di attrazioni per giovani, dai pub sulla spiaggia alle discoteche notturne, pur non mancando altri tipi di attività più adatte alle famiglie. Ad esempio, la presenza del bacino naturale chiamato “Lago delle Nazioni” offre numerose attività ludiche, quali la vela, la canoa e il kayak.

Lido di Pomposa

Insieme al Lido degli Scacchi, che vedremo più avanti, è in assoluto il lido più indicato per le famiglie, date le numerose attrazioni per i più piccoli e le frequenti attività di controllo delle spiagge.

Le possibilità di soggiorno sono infinite, dai campeggi ai villaggi turistici con spiagge private, parco giochi e piscine. Da notare la presenza di un Kartodromo particolarmente attrezzato, dotato di una pista lunga ben 1200 metri!

Consigliatissima un’escursione in bici alle Valli di Comacchio, così come una visita alla stessa città di Comacchio che, con i suoi canali e ponticelli, è considerata una piccola Venezia.

Lido degli Scacchi

Queste spiagge devono il loro particolare nome ad un’antica battaglia navale combattuta tra la Repubblica di Venezia e il Ducato di Ferrara. I primi, temendo un’eccessiva espansione degli Este, si diressero all’attacco delle coste Ferraresi, venendo però sorpresi da una controffensiva inaspettata. Un artigliere al soldo di Alfonso I d’Este si distinse infatti per aver ideato una strategia difensiva particolarmente brillante, che fu in grado di affondare la maggior parte delle navi nemiche, guadagnando così il titolo di cavaliere degli “scacchi”.

Come detto, anche questo lido è particolarmente adatto alle famiglie, vista l’alta qualità dei servizi offerti, ma anche ad un ventaglio di proposte culinarie e di intrattenimento adatte a grandi e piccini. Da non perdere i mercatini all’aperto in Viale Alpi Centrali o le tante sagre che costellano il calendario estivo. 

Imperdibile il Carnevale d’Estate, una grande festa a base di carri allegorici, maschere, costumi e animazioni per festeggiare la fondazione di questo lido e di quello di Pomposa. A chiudere la festa ogni anno è uno spettacolo pirotecnico sul mare veramente suggestivo.

Porto Garibaldi

Porto Garibaldi vanta l’insediamento più antico tra i 7 lidi ferraresi. È principalmente un polo portuale e deve il suo nome al celebre sbarco di Giuseppe Garibaldi, in fuga dalle truppe austriache, che qui trovò riparo con l’aiuto del colonnello Gioacchino Bonnet.

Da non perdere assolutamente la Festa della Madonna del Mare, una processione marina fatta di pescherecci ed altre imbarcazioni che si tiene nel porto del canale.

Lido degli Estensi

Come è facilmente deducibile, porta il nome della famiglia che a lungo governò l’area di Ferrara, gli Este, che tanto hanno dato a queste terre.

È certamente il più turistico tra i lidi ferraresi, il più votato alla mondanità. È quindi molto frequentato dai giovani, che qui hanno a disposizione locali sulla spiaggia, discoteche e tante attività sportive, ma non solo.

Questo lido vanta una spiaggia lunghissima, la più lunga di tutta la costa adriatica e la terza in assoluto di tutto il paese. Le acque degradano dolcemente e il suo ampio arenile di sabbia fine è ideale per le famiglie.

Da non perdere il porto turistico Marina degli Estensi, vero fiore all’occhiello dei Lidi di Comacchio. Se invece amate fare shopping, non mancate di passeggiare per Viale Carducci che, fino a tarda sera, propone una ricca offerta di boutique e altri locali notturni.

Lido di Spina

È il lido più a sud tra i 7 lidi ferraresi e deve il suo nome ad un’antica città portuale etrusca, Spina, che sorgeva poco più a nord. Anche questo lido possiede una spiaggia lunghissima ed è particolarmente indicato per gli amanti della natura.

All’estremità più meridionale del lido, si trova infatti la riserva naturale delle Vene di Bellocchio, caratterizzata da splendide dune sabbiose che si accompagnano a pinete, piccoli bacini d’acqua salmastra e boschi di tamerici e ulivi. 

Da segnalare infine la presenza del lago di Spina, in grado di offrire suggestive passeggiate.

2. Spiagge di Ravenna

Altra perla da non perdere in Emilia Romagna sul tema del mare sono le spiagge di Ravenna. Per un totale di 9 località, disposte su ben 35 km di costa, queste aree offrono opportunità varie da non sottovalutare. Infatti, sono una meta prediletta da chi viaggia con un amico a quattro zampe, in quanto sono previsti spazi e servizi pet-friendly in tutte le spiagge della costa del Ravennate.  

cane a mare

In aggiunta, le spiagge di Ravenna detengono anche l’unico arenile naturista ufficiale della Regione. Si tratta della Spiaggia della Bassona, zona riservata e appartata che permette ai suoi avventori di ritrovare il contatto con la natura e praticare il naturismo senza restrizioni.

Infine, quest’area è anche impegnata nella realizzazione di un progetto di sostenibilità ambientale non indifferente. Il Parco Marittimo di Ravenna permetterà di connettere la spiaggia alla pineta in modo da mantenere l’attenzione sulla natura, come elemento chiave del progetto.

3. Spiaggia di Rimini

Nota senza dubbio tra gli italiani, in quanto rappresenta da sempre la località turistica per eccellenza dell’estate, Rimini non può mancare tra i suggerimenti del mare in Emilia Romagna. Apprezzata dai giovani tanto quanto dai fedelissimi che trascorrono da sempre le vacanze in questa località, la spiaggia di Rimini è uno degli emblemi dell’estate italiana.

Da non perdere è il Parco del Mare, nuovo lungomare che va da Torre Pedrera fino a Miramare per un totale di 16 km di passeggiata. Il Parco offre una varietà non indifferente: dagli spazi dedicati alle piste ciclabili a isole fitness, con aree dedicate all’attività fisica all’aria aperta. Il tutto senza dimenticare gli spazi dedicati ai bambini, con aree gioco e fontane, e al relax, con veri e propri salotti all’aria aperta o piccole piazze per trascorrere del tempo in compagnia di amici, parenti e gli avventori dell’area.

4. Spiaggia di Cattolica

Cattolica è una città dalla grande tradizione marinara, dove hanno transitato i viandanti di ogni secolo che, percorrendo la via Flaminia, si fermavano volentieri in questo luogo da sempre molto accogliente.

Oggi Cattolica è una città signorile ed elegante, caratterizzata da una grande cura dei dettagli, resa possibile dalle migliaia di persone che, soprattutto nei periodi estivi, lavorano incessantemente per rendere perfetto ogni soggiorno.

Dai viali alberati alle spiagge attrezzate, Cattolica è una delle città più rinomate della costa adriatica e ha da poco inaugurato il nuovo lungomare. Qui potrete trovare svaghi di ogni tipo e per tutte le età, dalle gelaterie artigianali ai teatri, dalle piazze monumentali ai musei storici. Merita sicuramente una visita il museo storico, perfetto per una passeggiata in compagnia, dal 2008 affiancato dal nuovo porto turistico.

Se capitate a Cattolica verso la fine di luglio, non mancate la “Notte magica delle vongole”, un’incredibile spettacolo acquatico che si tiene l’ultima domenica di luglio e dove potrete ammirare la più grande fontana del mondo ad opera di alcune barche in mare. Un gigantesco muro d’acqua coloratissimo è in grado di sbalordire chiunque, soprattutto i più piccini!

L’acquario di Cattolica

Menzione speciale per la più prestigiosa delle attrazioni della città, il suo splendido acquario. Se siete amanti del mare non potrete non visitarlo, soprattutto se viaggiate in compagnia di bambini.

Questo acquario vi permetterà di scoprire flora e fauna marine attraverso numerose attrazioni, alcune molto tecnologiche e in grado di farvi letteralmente “immergere” nelle profondità marine, pur restando all’asciutto.

Cinque itinerari diversi vi porteranno alla scoperta di una miriade di animali e ambienti terrestri diversissimi tra di loro. 

  • L’ingresso Blu vi porterà dritti in fondo al mare alla scoperta di squali, pinguini, meduse e tanti altri animali marini;
  • L’ingresso Verde vi accompagnerà alla scoperta degli anfibi, dei camaleonti e di tanti bizzarri insetti;
  • L’ingresso Giallo è incentrato sui mondi fluviali, tra lontre e caimani;
  • L’ingresso Viola vi porterà nell’affascinante regno degli insetti, con oltre 70 modelli 3D in scala;
  • L’ultimo itinerario riguarda invece i dinosauri dove, attraverso un vero e proprio scavo paleontologico, potrete scoprire i dinosauri di ogni era geologica, dal T-Rex al Titanosauro!

5. Cervia e Milano Marittima

Conosciuta come la “Città del Sale”, Cervia è una pittoresca città costiera che vanta una storia ricca e affascinante, strettamente legata alla produzione di sale marino e che ancora oggi svolge un ruolo importante nell’economia locale. Il cuore della città è rappresentato dal suo centro storico, con le sue stradine lastricate, gli edifici antichi e le affascinanti piazze ornamentali. Da non perdere una visita al bellissimo museo del sale.

Cervia è anche famosa per le sue spiagge sabbiose e ben attrezzate, che attirano numerosi turisti in cerca di relax e divertimento estivo. Lungo il litorale si possono trovare stabilimenti balneari, ristoranti e bar che offrono specialità locali a base di pesce fresco e intrattenimento per tutte le età. E sui 9 km di costa a disposizione, negli immediati dintorni è possibile passare anche da Tagliata e dalla celebre Milano Marittima.

La spiaggia di Pinarella è una delle gemme nascoste della città di Cervia, in grado di incantare i visitatori con le sue acque cristalline, la sabbia fine e dorata e l’atmosfera rilassante. Qui potrete trovare ampie aree di spiaggia libera, ideali per stendere il proprio asciugamano e godersi il sole. 

In alternativa, numerosi stabilimenti balneari offrono servizi e comfort, come ombrelloni, lettini e ristoranti sulla spiaggia, per soddisfare ogni esigenza. La spiaggia di Pinarella di Cervia è perfetta per le famiglie, grazie alle sue acque poco profonde e alla presenza di bagnini che garantiscono la sicurezza dei bagnanti.

Gli amanti degli sport acquatici troveranno qui diverse opportunità, dal windsurf alla vela al kitesurf, grazie alle favorevoli condizioni di vento e mare. La spiaggia è facilmente accessibile grazie a una passeggiata pedonale che costeggia il litorale, permettendo piacevoli passeggiate con vista sul mare.

Con la sua bellezza naturale e la sua atmosfera accogliente, la spiaggia di Pinarella di Cervia rappresenta una destinazione perfetta per trascorrere piacevoli giornate all’aria aperta durante una vacanza sulla costa emiliano-romagnola.

Tags di questa storia
, , ,
Altri articoli di Daniele Cavalieri
Luoghi incantati dove festeggiare Halloween 2019
Halloween sarà anche una festa di matrice americana, ma il magico, l’incantato,...
Continua a leggere
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *