Le 10 città da visitare nel 2019

Dopo aver visto i paesi da visitare nel 2019, è arrivato il momento di concentrarsi su quelle che sono le città da visitare in questo nuovo anno, sempre secondo la guida Lonely Planet. Alcune sono città molto conosciute, altri sono centri che stanno rinascendo per diversi motivi. Vale la pena prendere in considerazione questa lista se state preparando i vostri viaggi per il 2019.

Meknès, Marocco

Pochi conoscono questo centro che non ha nulla da invidiare a Fes o Marrakech. Situata alle pendici dei monti del Medio Atlante, oltre ad essere famosa per essere immersa nel verde, Meknes offre un patrimonio storico artistico di altissimo valore. In pieno centro il bellissimo mausoleo di Ismail è un tesoro nazionale, la cui riapertura è prevista nel 2019 dopo un importante restauro che lo ha portato ai fasti di un tempo. Un motivo in più per visitare questa spesso sottovalutata meta.

 

Zara, Croazia

Non è stato facile, ma la città di Zara è riuscita a lasciarsi alle spalle tutte le ferite della guerra per diventare una città giovane e cosmpolita. Le strade in marmo della città vecchia rappresentano ancora un palcoscenico delizioso oggi puntellato da bar alla moda e caffè vecchio stile che fanno da contorno alle rovine di epoca romana e a musei interessanti e moderni. Ma il vero cuore di Zara è diventato il lungomare, dove sorgono decine di locali in cui è possibile ascoltare il suono dell’organo marino o fermarsi ad aspettare il saluto al sole.

 

Seattle, USA

Una delle città più creative e progressiste degli Stati Uniti, famosa per i suoi caffè e le compagnie che da qui partono per conquistare il mondo (Starbucks, Amazon, Microsoft, solo per citarne alcune).  Proprio Amazon ha recentemente riqualificato il Triangolo di Denny, una zona di Seattle, facendo nascere un elegante distretto commerciale fatto di torri che ospitano uffici collegate tra loro da tre sfere di vetro dove gli impiegati possono condividere gli spazi, insieme ad oltre 40.000 piante. Nelle vicinanze, l’emblematico Space Needle ha ricevuto la sua più grande ristrutturazione da oltre 50 anni, mentre sul lungomare un tunnel da molti miliardi di dollari ha sostituito una brutta superstrada di cemento.

 

Dakar, Senegal

Poco conosciuta come meta turistica, Dakar presenta un’offerta variegata ed emozionante: spiagge assolate, mercati pieni di colore e locali notturni stravaganti aperti fino alle prime luci del mattino. Il 2019 è il momento perfetto per scoprire questa capitale sul mare, dato che Dakar sta diventando il principale hub di viaggio dell’Africa occidentale. Recentemente è stato infatti innaugurato il nuovo aeroporto internazionale dopo lavori durati più di 10 anni.

 

Città del Messico, Messico

Città del Messico offre secoli di storia e architettura. Tra le sue strade si alternano edifici Aztechi, cattedrali coloniali e palazzi moderni, come il bel Museo Soumaya. Proprio questa sua particolarità architettonica gli è valsa il premio di World Design Capital del 2018, la prima vincitrice del Sud America. Un motivo in più per organizzarvi e fare un bel viaggio a Città del Messico nel 2019.

 

Kathmandu, Nepal

Il terremoto del 2015 ha lasciato la città di Kathmandu in un cumolo di macerie, ma la ricostruzione è stata rapida ed efficiente, coinvolgendo migliaia di giovani. C’è ancora molto lavoro da fare, ma molti dei siti storici sono stati ristrutturati e nel mentre il governo ha emanato molte leggi atte a limitare il traffico in città città, con grandi benefici per la città. Lo smog e il rumore ora sono ai livelli più bassi da decenni e Kathmandu è più vivibile che mai. Andare qui nel 2019 aiuterebbe anche la città a risollevarsi definitivamente.

 

Miami, USA

Andate a Miami per le bellissime spiagge e la vivace vita notturna, restate per il clima e le arti. Miami attira sempre più visitatori grazie ad un clima mite anche in inverno, mentre nel resto del Nord America le temperature sono rigide. Inoltre negli ultimi anni la città è diventata un importante centro per le arti, ma anche una meta per chi ama il buon cibo e la musica. Il centro di Miami continua il suo ringiovanimento con l’arrivo di un famoso museo scientifico da 305 milioni di dollari, mentre il Design District è diventato un polo culturale con nuove architetture accattivanti (tra cui il Museo del Garage e l’Institute of Contemporary Art), installazioni d’arte pubbliche e un’ampia programmazione culturale.

 

Novi Sad, Serbia

Novi Sad è cresciuta all’ombra di Belgrado, ma sempre più si sta guadagnando il suo posto al sole. Elegante e ben tenuta, Novi Sad, che letteralmente significa “nuova piantagione, offre tantissimi spunti per viaggiatori curiosi e interessati. Nel 2019 la città diventerà Capitale europea dei giovani del 2019 e per celebrare questo evento la Città Bassa della Cittadella di Petrovaradin sta subendo un importante restauro, mentre la “Chinatown” è diventato un quartiere alternativo per giovani.

 

Shēnzhèn, Cina

Non molti lo sanno, ma Shēnzhèn è la “Silicon Valley” della Cina. Attirati dalle continue aperture di imprese e start up, la città si è riempita di creativi e giovani artisti. Se una volta era nota principalmente come alternativa economica alla vita notturna di Hong Kong, oggi Shēnzhèn ha una sua scena molto peculiare, fatta di caffè alla moda, birrerie artigianali e un distretto artistico di alto livello. E nel 2019 si prospettano nuove aperture e collaborazioni con i migliori studi di design del pianeta.

 

Copenaghen, Danimarca

Copenaghen è diventata il centro della moda, nonché una delle città più amate dai risto-chic. Il Noma è da tutti considerato il miglior ristorante al mondo, centro della cucina “new-nordic”, ma non solo: c’è una fiorente scena legata allo street food nel quartiere di Refshaleøen, dove un ex cantiere navale è stato riaperto a mercato alimentare e artigianale di Reffen. Recentemente il parco divertimenti di Tivoli apre già in febbraio, offrendo svago ed emozioni a grandi e bambini, così come il centro gestione dei rifiuti di Amager Bakke con la sua pista da sci sul tetto. Nel 2019 poi verrà completata la linea della metropolitana Cityringen, rendendo gli spostamenti ancora più rapidi e facili.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *