Cosa fare e cosa vedere: alla scoperta di Palau, in Sardegna

Il panorama sopra Palau: vi raccontiamo cosa visitare e vedere in questa piccola località della Sardegna.

La piccola località di Palau, in Sardegna, è una di quelle mete baciate dalla sorte, per i viaggiatori e i cacciatori di attrazioni. Questo paese di quattromila abitanti si trova, in Gallura, sulla costa settentrionale della Sardegna, a poca distanza dalla Costa Smeralda, e costituisce il porto di accesso per l’arcipelago di La Maddalena. Località di mare per eccellenza, da un’estremità all’altra del paese le spiagge si susseguono, alternate a tratti di costa granitica. Andiamo a scoprire tre delle più famose e principali attrazione di questo posto un po’ magico, dove la sabbia è bianchissima e il mare chiaro e cristallino.

 

La Maddalena

L'arcipelago della Maddalena è una delle attrazioni visitabili partendo da Palau

L’arcipelago della Maddalena è un gruppo di isole al largo della costa Smeralda. La Maddalena, Caprera, Santo Stefano, Budelli, Santa Maria, Razzoli, Spargi, sono solo alcune delle isole, le più famose, meta ambita di appassionati di mare e di attività acquatiche. L’isola di Caprera, inoltre, è nota per aver ospitato Garibaldi durante il suo esilio e per essere la sede della sua sepoltura. L’intero arcipelago e le sue spiagge sono totalmente inclusi all’interno del Parco nazionale Arcipelago di La Maddalena dal 1994, un paradiso naturale selvaggio e incontaminato con pochi eguali nel nostro paese.

 

L’Isuledda

L'Isuledda è una delle attrazioni più particolari nei pressi di Palau

L’Isuledda, in realtà, è una penisola: una piccola fetta di terra circondata quasi totalmente dal mare, unita alla terraferma da un istmo di terreno sabbioso largo circa 50 metri. Molto frequentata da windsurfers e kitsurfers per la sua brezza costante, non rafficata e la sua vantaggiosa posizione, esposta ai venti di tramontana, maestrale e ponente, l’Isuledda si affaccia sul parco marino protetto dell’Arcipelago di La Maddalena, a sua volta parte del Santuario dei mammiferi marini. La conformazione della sua spiaggia, sabbiosa e poco profonda, la rende anche una meta perfetta per famiglie con bambini. Una località fuori dall’ordinario, da vedere almeno una volta nella vita.

 

Capo d’Orso e il patrimonio archeologico

Capo d'Orso e la Rocca dell'Orso sono tra le attrazioni più rappresentative di Palau e i suoi dintorni

La Roccia dell’Orso, è una roccia modellata dai venti per milioni e milioni d’anni, fino a conferirle quell’aspetto particolare a cui deve il suo nome. La roccia era già molto nota nell’antichità e rappresentava un punto base per i naviganti che si avventuravano nei mari circostanti: studi e ricerche hanno rivelato nella zona di Capo d’Orso, la presenza di attività umana fin dal periodo prenuragico e nuragico. A tal proposito, Palau ospita un museo etnografico dov’è possibile ammirare e conoscere gli artefatti rinvenuti e risalenti a quell’epoca; inoltre, nelle vicinanze di Palau, è possibile visitare e ammirare le Tombe dei Giganti e i Nuraghi, le antiche architetture di pietra edificate e appartenute agli antichi popoli Sardi: popoli dalla storia affascinante e ancora per molti versi avvolta nel mistero, unica nel suo genere.


Vi abbiamo raccontato alcune delle cose più belle da fare e da vedere a Palau, in Sardegna.

Ci vediamo su Noleggioauto.it, per prenotare la vostra prossima auto!

prenota ora su noleggioauto.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *