Noleggio Auto Bolivia

Noleggiare un’auto in Bolivia può rivelarsi un’ottima scelta per scoprire un Paese dove la natura si esprime in tutta la sua bellezza e le sue contraddizioni. Organizzare un viaggio in Bolivia può rivelarsi davvero un’esperienza sorprendente. Prima di partire, però, è il caso d’informarsi su alcune regole.

Ricordiamo prima di tutto che per guidare è necessario farsi rilasciare dalla motorizzazione locale la patente internazionale secondo il modello previsto dalla Convenzione di Ginevra 1949.

Un altro aspetto importante da considerare è la stagionalità. Quando è meglio andare a fare un viaggio in Bolivia con un’auto a noleggio? In generale si consiglia di partire nel lasso di tempo compreso tra i mesi di maggio/giugno e ottobre. Per quale motivo è opportuno scegliere questo periodo? Perché è un momento in cui le piogge sono assenti. Il contro è che in Bolivia è inverno, quindi fa più freddo rispetto ad altri mesi.

Detto questo non rimane che addentrarsi alla scoperta dell’itinerario dedicato a chi vuole fare un viaggio con un’auto a noleggio in Bolivia.

Itinerario con un’auto a noleggio in Bolivia

Sono diverse le tappe che si possono includere in un viaggio con un’auto a noleggio in Bolivia, un percorso all’insegna della scoperta di luoghi sorprendenti come i salares, i tipici laghi di sale che non possono non lasciare a bocca aperta.

Il viaggio ideale di chi vuole scoprire tutto questo e molto altro può partire da La Paz, la capitale del Paese. Da qui ci si può poi avventurare nell’esplorazione dei salares vicini. Esistono anche diversi tour organizzati. Il consiglio è di fare attenzione all’abbigliamento. Per non soffrire troppo il freddo bisogna infatti vestirsi a cipolla.

Le bellezze di La Paz e dei suoi dintorni non riguardano solo i salares! Nel centro urbano effettivo è davvero il caso di non perdere la chiesa barocca di San Francisco, con accanto l’omonimo museo.

Dopo La Paz si può visitare il lago Titicaca, diviso a metà tra Perù e Bolivia e situato su un bellissimo altopiano di 3800 metri. Qui è davvero il caso di riporre l’auto e di partire alla scoperta delle isole che punteggiano lo specchio d’acqua. Il lago Titicaca, infatti, è il più grande navigabile che ci sia al mondo!

Per concludere merita davvero qualche ora di guida sulla Ruta 19, la strada che dall’entroterra boliviano porta fino al confine con il Cile e che mette in primo piano tutta la maestosa desolazione di questo Paese andino!